Il “manifesto“ di Pi Cro: "L’arte e la bellezza sono vie di scampo"

L'artista bresciano Pi Cro lancia una raccolta di crowdfunding per finanziare una mostra-evento a maggio, dopo la censura della sua esposizione del 2023. Un evento policulturale che includerà opere pittoriche, musica e recitazione.

Il “manifesto“ di Pi Cro: "L’arte e la bellezza sono vie di scampo"
Il “manifesto“ di Pi Cro: "L’arte e la bellezza sono vie di scampo"

Ricorrere alla bellezza come via di scampo, in un momento tetro della nostra storia. Questo l’obiettivo di Pi Cro, emergente artista bresciano che ha lanciato una raccolta di crowdfunding (www.eppela.com/projects/11001) per sostenere i costi di una mostra-evento di tre giorni, che si dovrebbe tenere a maggio tra le mura di Vulcano Studio, a Brescia. È l’autore di Authorized Blasphemia, esposizione del 2023 travagliata per motivi di censura. "Sarà un evento aggregante e policulturale", spiega. Oltre alle opere pittoriche, saranno presenti altre arti, dalla musica alla recitazione.