Elisa Scaletti morta in un incidente a 21 anni: nel suo ricordo una serata dedicata alla guida sicura

Villa di Tirano, incontro partecipato col capitano dell’Arma Angeletti. Il sindaco Marantelli soddisfatto: "Una buona risposta da tanti giovani"

Villa di Tirano ricorda ancora la scomparsa della 21enne Elisa Scaletti. La giovanissima e sfortunata ragazza al volante finì contro un albero La tragedia nella notte tra sabato 14 e domenica 15 gennaio del 2023

Villa di Tirano ricorda ancora la scomparsa della 21enne Elisa Scaletti. La giovanissima e sfortunata ragazza al volante finì contro un albero La tragedia nella notte tra sabato 14 e domenica 15 gennaio del 2023

Villa di Tirano (Sondrio) – Un incontro per sensibilizzare i giovani sulla sicurezza al volante, in ricordo di Elisa Scaletti. Grande partecipazione a Villa di Tirano per la serata dedicata alla prevenzione degli incidenti stradali organizzata dall’oratorio San Lorenzo, con in testa don Luigi Pedroni e il Comando comunale di Polizia locale. Villa di Tirano ricorda ancora la scomparsa della 21enne Elisa Scaletti, la giovanissima e sfortunata ragazza morta in un tragico incidente nel gennaio del 2023. Oltre duecento i partecipanti, tra i quali moltissimi giovani.

Alla serata, moderata da Fausto Schivardi, hanno preso parte il primo cittadino di Villa di Tirano Franco Marantelli Colombin, il capitano Riccardo Angeletti, comandante della Compagnia di Tirano dei Carabinieri, il maresciallo maggiore Carmine Pica comandante della stazione carabinieri di Tirano, il capo reparto dei Vigili del Fuoco di Sondrio Stefano Caldeggia e il medico rianimatore del Pronto soccorso Nicholas Bianchi Bosisio.

"È stata una serata molto interessante – dice il sindaco di Villa di Tirano Franco Marantelli Colombin – e molto sentita dalle tante persone che hanno assiepato la sala. L’idea è nata a gennaio dopo una messa in ricordo della nostra giovane concittadina Elisa Scaletti, morta tragicamente l’anno scorso in un incidente stradale. Una ferita ancora aperta in tutti noi. E quindi abbiamo pensato di organizzare una serata su sicurezza e prevenzione". C’è stato un video molto toccante di una madre di Ferrara che ha perso una figlia in un incidente.

«Gli esponenti dell’Arma hanno ribadito, tra le altre cose, che loro non sono in giro per punire… ma per fare prevenzione. Ovvio che si è parlato dei comportamenti corretti da tenere quando si guida. Il medico del Pronto soccorso ha poi spiegato l’importanza di agire con tempestività, mentre i vigili del fuoco hanno spiegato come ci si debba comportare nel caso in cui si assiste ad un incidente e, in particolar modo, si sono soffermati sul modo corretto con cui si debba chiamare il 112. La chiamata fatta in maniera corretta permette al 112 di inviare sul posto con tempestività gli operatori e i mezzi più adeguati per soccorrere al meglio gli eventuali feriti. È stata una serata riuscitissima, con tanti giovani che hanno mostrato interesse. In futuro ne faremo delle altre, puntando su temi attuali".