Bufera verde sulla nuova biglietteria

ISEO (Brescia) Il Circolo Legambiente Basso Sebino Pajola esprime ferma opposizione alla proposta di fare una nuova biglietteria per la navigazione...

Bufera verde sulla nuova biglietteria
Bufera verde sulla nuova biglietteria

ISEO (Brescia)

Il Circolo Legambiente Basso Sebino Pajola esprime ferma opposizione alla proposta di fare una nuova biglietteria per la navigazione del lago ad Iseo. Secondo l’associazione, l’attuale struttura in stile liberty, ubicata vicino all’approdo, risulta già adeguata. Il presidente del circolo Dario Balotta sottolinea che "l’acquisto dei biglietti può essere agevolmente effettuato nei bar della zona, attraverso l’utilizzo di moderne soluzioni digitali, come il drop ticket, un’app che consente l’acquisto di biglietti per mezzi pubblici direttamente dallo smartphone o a bordo del traghetto, senza oneri aggiuntivi". La proposta contestata è stata presentata in Consiglio dalla Giunta qualche giorno fa. Il progetto prevede la realizzazione di un ampio impianto, che includerebbe una nuova biglietteria e un info point.

"Quest’ultimo è già presente in via Marconi- sottolinea Legambiente -. La nuova struttura sarebbe di qualità inferiore rispetto alla location precedentemente presentata e respinta alcuni mesi fa. L’ubicazione proposta, in largo Dante, a soli 100 metri dalla biglietteria, occuperebbe uno spazio verde dotato di panchine e 5 alberi". Questi ultimi, secondo il progetto, verrebbero abbattuti per fare spazio a un’opera che il Circolo definisce inutile. L’associazione ricorda che, dopo l’abbattimento di 7 pini lungo il lago e la segatura di un pino per l’albero di Natale, il Comune sembra ora propendere per un progetto di navigazione che comporterebbe la soppressione di un’area ombrosa fondamentale per cittadini e turisti. La polemica è aperta, con l’associazione ambientalista che chiede un ripensamento da parte delle autorità locali in merito a questa proposta.

Milla Prandelli