Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
10 giu 2022

Elezioni comunali 2022: dove e come si vota in Lombardia

Domenica 12 giugno le urne saranno aperte per una tornata che a livello nazionale interesserà 974 Comuni

10 giu 2022

Elezioni comunali e referendum:  domenica 12 giugno 2022 le urne saranno aperte dalle 7 alle 23 per una tornata che a livello nazionale interesserà 974 Comuni distributi nelle regioni a statuto ordinario, Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia. In Lombardia le elezioni riguarderanno 128 città, fra le quali tre capoluoghi di provincia: Monza, Como e Lodi. Nei Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti, se nessuno dei candidati supererà il 50% delle preferenze, si tornerà a votare nel ballottaggio fissato per il 26 giugno. Per i Comuni sotto i 15mila abitanti, il sindaco viene eletto al primo turno anche se non supera il 50% dei voti espressi. Elezioni comunali Lombardia 2022: tutte le città al voto/ L'ELENCO Seggi aperti domenica I seggi rimarranno aperti nella sola giornata di domenica, dalle 7 alle 23; lo spoglio partirà dai referendum, per poi passare, dalle 14 del lunedì, alle schede per le Comunali e le eventuali elezioni circoscrizionali. In particolare le Amministrative coinvolgono 4 capoluoghi di Regione (Genova, Palermo, Catanzaro e L’Aquila) e 22 capoluoghi di Provincia (Alessandria, Asti, Barletta, Belluno, Como, Cuneo, Frosinone, Gorizia, La Spezia, Lodi, Lucca, Messina, Monza, Oristano, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Taranto, Verona e Viterbo). I seggi saranno aperti domenica dalle ore 7 alle 23: le operazioni di scrutinio avranno inizio lunedì 13 giugno alle 14 (alla chiusura delle urne, la precedenza per lo spoglio va la referendum). Per le consultazioni amministrative, votano gli iscritti nelle liste elettorali di ciascun comune che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età entro domenica 12 giugno 2022 compresa.  Referendum Non solo elezioni amministrative, si voterà anche il referendum sulla giustizia: cinque i quesiti referendari che chiederanno ai cittadini se abrogare - cioè eliminare - cinque leggi. E' possibile esprimere il proprio voto anche per uno solo dei quesiti. In breve, bisogna votare "sì" per eliminare la legge attuale, "no" per mantenere l'assetto così com'è. Per essere ritenuto valido, ciascuno dei quesiti dovrà raggiungere ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?