MANUELA MARZIANI
Cronaca

Pavia, treno merci aggancia culla: neonato trascinato per 20 metri. E' gravissimo

Incidente in stazione per una coppia di giovanissimi con un bimbo di appena due settimane

Soccorsi alla stazione

Soccorsi alla stazione

Pavia, 4 febbraio 2022 -  Un terribile incidente e un neonato adesso è in gravissime condizioni. È accaduto alle 12,45 di mercoledì sul secondo binario della stazione di Pavia, dove una coppia di giovani genitori si trovava insieme al piccolo di appena 16 giorni. Aspettavano il treno per tornare a casa, in Oltrepo, in un momento tranquillo, senza spintoni o assembramenti sulle banchine. Secondo una prima ricostruzione effettuata dalla Polizia ferroviaria, però, un treno merci in transito sui binari con un’appendice ha agganciato la culla dove i due giovani genitori avevano adagiato il neonato. Il piccolo è stato trascinato per 20 metri e la culla si è ribaltata. Il bambino è stato sbalzato dal trasportino ed è finito sui binari, senza essere investito dal convoglio. Immediatamente sul posto sono corsi gli agenti della Polfer che si sono occupati dei genitori comprensibilmente attoniti di fronte al loro bambino, finito troppo distante dalle braccia che dovevano proteggerlo. Intanto scattava l’emergenza soccorsi.

Trasportato al San Matteo, il neonato è stato ricoverato nell’attrezzato reparto di Neonatologia del Policlinico in prognosi riservata a causa dei traumi molto gravi che ha riportato. Il piccolo è stato portato in Terapia intensiva neonatale dove i medici si stanno prodigando per salvargli la vita. Gli agenti della Polfer nel frattempo stanno lavorando per verificare esattamente come sia avvenuto l’incidente e le eventuali responsabilità. Al momento, infatti, sembra che la culla non si trovasse in condizioni di sicurezza. In pratica i genitori potrebbero essersi fermati troppo vicino alla striscia gialla, superandola con il trasportino dove si trovava il bambino. Ma accertamenti sono ancora in corso e tutte le attenzioni sono sullo sfortunato piccolino.