Stradella, spaccata notturna al negozio: 30enne arrestato dopo la fuga

I carabinieri lo hanno trovato in possesso del registratore di cassa, dal quale aveva già prelevato 400 euro in contanti

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri

CARABINIERI,CONTROLLI VARI/archivio invernale

Stradella (Pavia), 4 marzo 2024 - La sirena dell'allarme scattato per la vetrata del negozio infranta ha fatto arrivare subito sul posto i carabinieri, che hanno arrestato il presunto responsabile del furto. D.M., 30enne di nazionalità marocchina residente a Santa Giuletta, è accusato di furto pluriaggravato.

Oggi in Tribunale a Pavia l’arresto è stato convalidato, con il Gip che ha disposto la misura cautelare dei domiciliari in attesa del giudizio, con udienza rinviata al 9 maggio. Il furto è stato messo a segno nella notte in via Martiri Partigiani a Stradella: con un tombino preso dalla strada è stata mandata in frantumi la vetrata, facendo appunto scattare l'allarme.

Nelle vicinanze c’era già una gazzella del Radiomobile, arrivata in pochi istanti davanti al negozio, con in supporto altre pattuglie delle Stazioni di Stradella e di Montù Beccaria. Scattata l’immediata caccia al ladro, a poche centinaia di metri è stato notato un uomo che si nascondeva tra le auto in sosta.

Forse c’era anche un complice, che però sarebbe riuscito a fuggire. I carabinieri hanno fermato il 30enne, trovato in possesso del registratore di cassa appena rubato dal negozio, dal quale aveva già prelevato i soldi, circa 400 euro in contanti, nascondendoli sotto il suo giubbotto.