Sostegno a Sociale e Cultura. Fondazione in prima linea. Ha finanziato 52 progetti

Vigevano, stanziati 641mila euro in un anno

Sostegno a Sociale e Cultura. Fondazione in prima linea. Ha finanziato 52 progetti
Sostegno a Sociale e Cultura. Fondazione in prima linea. Ha finanziato 52 progetti

Oltre 641mila euro di risorse destinati a progetti sul territorio di Vigevano, circa il 12% dei 4 milioni e mezzo di euro che la Fondazione di Piacenza e Vigevano ha erogato per il 2023. Una disponibilità di fondi importante, anche in un momento di oggettiva difficoltà del Paese. "In materia di investimenti – spiega il presidente Roberto Reggi – abbiamo deciso di sottoscrivere delle quote di alcuni fondi di "private debt" e di titoli obbligazionari con un rendimento lordo annuo superiore al 4% che hanno prodotto elevati rendimenti". La Fondazione ha deciso di stabilizzare la quota a disposizione delle erogazioni a 5 milioni e mezzo all’anno in modo da evitare i picchi dell’andamento congiunturale. In relazione a Vigevano e al suo territorio sono stati impiegati 641 mila euro a sostegno di 52 progetti.

"È stato un anno ricco di iniziative – sottolinea il vice-presidente Luigi Grechi – con una grande attenzione all’ambito sociale. A Vigevano sono numerose le attività che ci hanno chiesto aiuto e noi abbiamo cercato di sostenerle lavorando in sinergia con le istituzione, gli enti e le associazioni". Tra gli interventi nel welfare c’è stato il sostegno al Fondo solidarietà della Caritas; l’iniziativa per l’inclusione "Sport Camp Tutti Insieme"; il progetto Bastone elettronico per la mobilità dei non vedenti e il supporto alla sartoria solidare "Fili di comunione" della Società San Vincenzo de’ Paoli e il progetto "Bella storia mia" della Fondazione Madre Amabile. Per il futuro sono in arrivo contributi a sostegno dello studio per la realizzazione del Centro Negrone e la valorizzazione di temi e volti locali come Eleonora Duse e lo sviluppo di didattica innovativa per contrastare povertà educativa e abbandono scolastico.U.Z.