Salame di Varzi e Oltrepò . Sul piatto 2,5 milioni

Risorse finalizzate a migliorare servizi e attrattività

Salame di Varzi e Oltrepò . Sul piatto 2,5 milioni

Salame di Varzi e Oltrepò . Sul piatto 2,5 milioni

Oltre 2,5 milioni per valorizzare l’Oltrepò Pavese legato al Salame di Varzi Dop. Le risorse, messe in campo da Regione Lombardia, serviranno a finanziare una serie di interventi infrastrutturali e di promozione turistica nei 9 Comuni aderenti all’iniziativa ‘Arest’(Accordi di rilancio economico sociale e territoriale): Romagnese, Varzi, Colli Verdi, Val di Nizza, Ponte Nizza, Rocca Susella, Cecima, Montesegale, Borgoratto Mormorolo. I fondi consentiranno di realizzare aree e spazi per eventi, parcheggi, messa in sicurezza di tratti stradali e azioni per promuovere il territorio. L’assessore regionale allo sviluppo economico Guido Guidesi ha presentato ieri il progetto.

"Con Arest – ha detto - puntiamo a mettere a sistema le energie territoriali per potenziare l’attrattività di questi luoghi. L’iniziativa vuole sostenere l’imprenditoria agroalimentare e turistica". Su un investimento di 2.560.000 euro, la Regione mette a disposizione circa 2 milioni, la Comunità montana Oltrepò Pavese 315mila euro, il Comune di Varzi 175mila con risorse Pnrr, Ascom 40mila, Consorzio di Tutela del Salame di Varzi 30mila, Assolombarda 5mila. "I finanziamenti saranno investiti per supportare la filiera del Salame di Varzi Dop – ha aggiunto il presidente della Comunità montana Oltrepò, Giovanni Palli – e migliorare i servizi e l’accessibilità ai luoghi".M.M.