Pavia, per Natale torna il “giocattolo sospeso”: un dono per i bambini meno fortunati

Per partecipare basta recarsi in uno dei punti vendita indicati, acquistare un giocattolo e lasciarlo in negozio. Al bar Gorizia la cassetta rossa per raccogliere tutti i desideri dei più piccoli

Pacchetti natalizi
Pacchetti natalizi

Pavia – Un giocattolo acquistato e lasciato in negozio per consentire ai bambini meno fortunati di avere un pacco sotto l’albero. Anche quest’anno con il Natale torna “Un giocattolo sospeso”, iniziativa dell’assessorato al commercio del Comune, che permette a chi lo desidera di acquistare un dono di qualsiasi importo e lasciarlo all’interno del punto vendita. Successivamente i doni verranno tutti raccolti e distribuiti grazie alla collaborazione di don Davide Rustioni di San Primo in modo che ogni bambino possa avere un regalo e vivere la gioia del Natale.

I giocattoli si potranno acquistare da Mondo bimbi in corso Strada Nuova, Ticinoufficio di via Lombroso 21/A, Fantasia di corso Garibaldi 10/B, cartolibreria Pascoli di via Tasso 37, cartoleria Marelli di corso Strada Nuova 114, libreria San Fermo in via San Fermo, edicola Sozzani in via Olevano 127, Cartomania in viale Ludovico il Moro, Brambini e Stefani in corso Carlo Alberto 38, Cartogames in viale Cremona 250, cartoleria Piron in via Gilardelli 12 e all’edicola Del Borgo in piazzale Ghinaglia.

Come accade da 18 anni a questa parte poi questa mattina è stata posata al bar Gorizia la cassetta rossa che raccoglierà tutte le letterine dei bambini con i loro desideri. I piccoli che rischiano di non avere un albero con un sacco di pacchetti nascosti sotto, potranno scrivere che cosa desiderano. Il gruppo informale di Quelli che credono nel Natale apriranno le buste ed esaudiranno i sogni dei bambini con un occhio di riguardo per le attività commerciali della città, come fanno ormai da oltre un decennio per garantire un regale per ogni piccolo.