Omicidio di Mede, Claudio Doha morto per una coltellata alla schiena: fermati quattro uomini

Sono rumeni, come la vittima: attualmente sono reclusi nel carcere di Pavia

Carabinieri sul luogo dell'omicidio a Mede
Carabinieri sul luogo dell'omicidio a Mede

Mede Lomellina, 14 dicembre 2023 – Quattro persone sono state poste in stato di fermo dai carabinieri della Compagnia di Voghera per l’omicidio di Claudio Doha, 33 anni, il rumeno ritrovato morto nella serata tra martedì e ieri in via Fratelli Magnani, nella zona della stazione di Mede.

Le indagini dei militari hanno consentito di raccogliere elementi a carico di suoi quattro connazionali, che abitano nella casa davanti alla quale è stato ritrovata la vittima, con ancora il coltello piantato nella schiena. Uno di essi sarebbe l’autore materiale dell’accoltellamento fatale e gli altri sarebbero correi nel delitto.

Le cause dell’aggressione sarebbero da attribuire ad un diverbio presto degenerato. Tutti sono stati accompagnati al carcere di Pavia dove sono detenuti a disposizione dell’autorità giudiziaria; le indagini intanto continuano.