Non più soltanto cuochi, Apolf adesso formerà pure operatori informatici

A Pavia un corso triennale con stage in azienda

Non più soltanto cuochi. Apolf adesso formerà pure operatori informatici

Non più soltanto cuochi. Apolf adesso formerà pure operatori informatici

Non solo addetti alla ristorazione che trovano rapidamente un’occupazione, Apolf dal prossimo anno formerà pure operatori informatici. Infatti il 46% delle richieste delle aziende rimane senza risposta. Eppure digitalizzazione e intelligenza artificiale hanno rivoluzionato il mondo. Non esiste grande o piccola impresa che non si affidi alla tecnologia nella quotidianità. Questa rapida accelerazione tecnologica necessita di professionisti con competenze e abilità tecniche specifiche, diventate cruciali per le sfide del mercato del lavoro.

Da qui l’Agenzia provinciale per il lavoro e la formazione ha deciso di far crescere i ragazzi che usciranno dalle medie insegnando loro a installare, configurare e utilizzare supporti informatici hardware e software tipici dell’office automation e della comunicazione digitale, ma anche a effettuare la manutenzione ordinaria e straordinaria di sistemi, reti, dispositivi e terminali utenti, individuando eventuali anomalie e problemi di funzionamento oltre a gestire l’elaborazione, la manutenzione e la trasmissione di dati gestiti da archivi digitali.

Il corso triennale di 995 ore per anno, con stage in azienda, prevede anche la possibilità di frequentare il IV anno per acquisire il diploma professionale di tecnico informatico e proseguire nel 5° degli istituti professionali per il diploma di maturità. Diverse le opportunità per i futuri operatori informatici: aziende del settore elettronico e informatico, enti e imprese che utilizzano sistemi informatici, realtà che si occupano di innovazione tecnologica e pure strutture commerciali.

M.M.