STEFANO ZANETTE
Cronaca

Linarolo, vuole costringere la fidanzata ad abortire: 28enne arrestato

La ragazza, 27 anni, lo aveva lasciato ma lui ha continuato a perseguitarla. Applicata la flagranza differita

Il 28enne arrestato dai carabinieri

Il 28enne arrestato dai carabinieri

Linarolo (Pavia), 6 febbraio 2024 - Non ha accettato la gravidanza della fidanzata e ha iniziato a perseguitare la ragazza, 27enne di Pavia, che lo ha lasciato. Ma lui ha continuato a esasperarla fino alla richiesta di aiuto con denuncia ai carabinieri, che lo hanno arrestato.

Ha 28 anni e risiede a Linarolo, già noto alle forze dell’ordine, è stato tratto in arresto dai militari della Compagnia di Pavia in flagranza differita, istituto giuridico di recente esteso ai casi di “codice rosso” per violenza di genere, in questo caso applicato proprio per le accuse di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori. La relazione sentimentale fra i due, iniziata nel 2021, pare fosse già stata travagliata, con ripetuti maltrattamenti ai danni della ragazza, sia verbali e psicologici che anche fisici. Lei però aveva sempre sopportato, fino alle ultime settimane, quando la situazione è precipitata dopo che aveva rivelato al fidanzato di essere incinta.

Lui non ha evidentemente accettato la situazione e ha preso di mira la ragazza con crescente insistenza, forse per convincerla a interrompere la gravidanza. La giovane donna si è invece convinta a interrompere la loro relazione, ma a quel punto lo stalking è diventato sempre più pressante, portando la vittima dai carabinieri. I militari della Stazione di Pavia hanno quindi rintracciato il sospettato “mentre continuava nella sua condotta persecutoria”, come spiega la nota stampa dei carabinieri, facendo così scattare l’arresto e portando il 28enne nel carcere pavese di Torre del Gallo, a disposizione dell'autorità giudiziaria.