Francesca Ajmar Quartet. Si viaggia con la musica

Il quartetto di Francesca Ajmar porta la musica brasiliana a Pavia con un concerto domani alle 19 negli Horti del collegio Borromeo. La docente di canto jazz del conservatorio Vittadini si esibirà con sonorità di bossa nova e samba jazz, accompagnata da talentuosi musicisti. Un viaggio musicale che promette di trasportare il pubblico a Rio de Janeiro.

Francesca Ajmar Quartet. Si viaggia con la musica

Francesca Ajmar Quartet. Si viaggia con la musica

Non sempre per viaggiare è necessario salire su un aereo, a volte ci si può anche lasciare trasportare dalla fantasia e dalla musica. È quello che propone per domani alle 19 negli Horti del collegio Borromeo di lungoticino Sforza il quartetto di Francesca Ajmar in un concerto organizzato da Paolo Pieretto.

La docente di canto jazz al conservatorio Vittadini, che ha pubblicato sette cd dedicati al Brasile porterà sonorità tipiche del Paese sudamericano come la bossa nova, la musica popolare brasiliana e il samba jazz. Accompagnata da Giulio Maria Ferrari (chitarre), Alberto Fiorani (basso elettrico), Roberto Paglieri (percussioni e batteria), la voce di Ajmar trascinerà il pubblico a Rio de Janeiro (ingresso libero) sulle note di grandi compositori come Tom Jobim, Sérgio Mendes, Johnny Alf, Hermeto Pascoal.

Sono anni che la docente, impegnata anche nell’organizzazione del festival jazz e protagonista in varie rassegne, collabora con alcuni tra i più noti protagonisti della scena contemporanea brasiliana: Moacyr Luz, con i quali ha pubblicato il cd "Dois Lugares", Gabriel Grossi, Paula Santoro, Sérgio Galvão, Daniela Spielmann, Carlos César Motta, Ricardo Moreira. I suoi dischi sono stati trasmessi dalle radio italiane ed estere, e da alcune delle maggiori radio brasiliane.

Manuela Marziani