“Dammi i soldi o pubblico le tue foto hard”. Arrestato e condannato 32enne di Confienza

Pavia, la donna vittima dell’estorsione via mail ha finto di subire il ricatto ma si è rivolta alla Polizia che si è presentata alla consegna del denaro

La Squadra Mobile di Vercelli ha arrestato il pavese 32enne
La Squadra Mobile di Vercelli ha arrestato il pavese 32enne

Confienza (Pavia), 27 dicembre 2023 – Cinquecento euro per “cancellare” dalla rete delle immagini a sfondo sessuale che la riguardavano e che, alla fine, sono risultate inesistenti. Un uomo di 32 anni di Confienza è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Vercelli per estorsione. Già processato per direttissima ha patteggiato una pena di 3 anni e 4 mesi; il giudice gli ha concesso il beneficio della sospensione condizionale.

Secondo la ricostruzione dell’accaduto il giovane lomellino ha inviato una mail ad una donna di 58 anni che abita a Vercelli segnalandole l’esistenza di sue foto compromettenti sul web e dichiarandosi disponibile a rimuoverle dietro il compenso di 500 euro. La vittima ha finto di accettare la richiesta ma si è subito rivolta alla polizia. Seguendo le indicazioni del ricattatore, ha messo il denaro in una busta gialla ed è andata a nasconderlo sotto una pietra nelle immediate vicinanze di un santuario sperduto nelle campagne tra Palestro e Vinzaglio al confine tra le province di Pavia e Novara. Lui ci è arrivato a piedi, convinto di aver messo in atto il piano perfetto, ma non appena ha preso la busta si è trovato davanti i poliziotti che lo hanno arrestato il flagranza di estorsione.