Chignolo Po, esplosione nella notte: bomba carta davanti a un'abitazione

Diversi residenti hanno lanciato l'allarme al 112 per il forte boato, che ha fatto pochi danni. Indagini dei carabinieri in corso

Sono intervenuti i carabinieri (foto di archivio)
Sono intervenuti i carabinieri (foto di archivio)

Chignolo Po (Pavia), 29 gennaio 2024 – Una forte esplosione, nel cuore della notte. Erano circa le 2.30 di oggi, lunedì 29 gennaio, quando diversi abitanti di Chignolo Po, svegliati dal boato, hanno lanciato l'allarme al 112.

Sul posto, in via XXV aprile, la strada principale che attraversa il centro abitato, non lontano dalla chiesa parrocchiale, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Stradella, e i vigili del fuoco, con anche una squadra da Lodi. Si temeva che potesse trattarsi di un assalto esplosivo a un bancomat, essendoci proprio uno sportello automatico nelle immediate vicinanze del punto dell'esplosione, che però è avvenuta davanti a un'abitazione privata.

Esclusa l'ipotesi di una fuga di gas, che avrebbe fatto danni ben più gravi, è emerso che si è invece trattato di un'esplosione in strada, probabilmente una bomba carta che, proprio per la natura dell'ordigno, non ha provocato danni particolarmente gravi, con la deflagrazione rumorosa ma non distruttiva. Nessuna persona è rimasta coinvolta e l'abitazione è rimasta agibile. Il portone è stato solo danneggiato ma non divelto e gli unici effetti concreti sono stati alcuni vetri andati in frantumi per lo spostamento d'aria. I carabinieri hanno avviato indagini sull'accaduto, con l'ipotesi che possa essersi trattato di una sorta di avvertimento lanciato a chi abita nella casa presa di mira da ignoti, dove risiede un uomo, di nazionalità albanese, con qualche precedente. Ma gli accertamenti sono ancora in corso.