Pavia, Capodanno a due velocità: piazza della Vittoria deserta e locali pieni

E al pronto soccorso del san Matteo hanno trovato ricovero alcuni senza fissa dimora

Brindisi di Capodanno
Brindisi di Capodanno

Pavia, 1 gennaio 2024 – Piazza della Vittoria desolatamente deserta e locali pieni. E’ stato un San Silvestro a due velocità quello che ha vissuto Pavia.

Nessuna festa di piazza, niente musica, brindisi sotto i portici o davanti al Broletto, in compenso nei ristoranti più di tendenza non sono mancate le tavolate di amici che si erano ritrovati per salutare il vecchio anno e dare il benvenuto al nuovo.

Atmosfera molto festosa anche alla Casa del giovane dove, dopo il cenone, sono stati spostati i tavoli per ballare sulle note delle canzoni del grest, tanto per ricordare l’estate passata e sognare quella che verrà. E, se i giovani volevano ballare e divertirsi, gli anziani non avevano alcuna intenzione di rimanere da soli. Così l’associazione di promozione sociale Cazzamali di via Fratelli Cervi ha aperto le sue porte a chi voleva trascorrere una serata danzante e in compagnia. Moltissimi hanno accolto l’invito e si sono divertiti trascorrendo qualche ora diversa.

Hanno trascorso la notte in solitudine, invece, alcuni senza fissa dimora che non possono essere accolti nelle strutture di ospitalità cittadine perché non accettano le regole di convivenza che vengono imposte. Per loro le sedie della sala d’aspetto del San Matteo si sono trasformate in letto anche nell’ultima notte dell’anno come in gran parte delle altre.