Quotidiano Nazionale logo
5 apr 2022

Bracciale da 3.500 euro rubato con l’abbraccio, tre denunciati

Cilavegna, 71enne avvicinato in piazza lo scorso 15 marzo. Decisive le telecamere

La tecnica è fin troppo nota, ma nonostante ciò viene impiegata ancora con successo dai malviventi che, in genere, prendono di mira anziani che “agganciano“ in strada quasi sempre con la scusa di chiedere indicazioni stradali. Una volta che il malcapitato le fornisce, senza avere la possibilità di reagire, viene avvicinato da una donna o più spesso da una ragazza che, con la scusa di abbracciarlo in segno di riconoscenza, con l’abilità di un prestigiatore sottrae catenine, orologi e braccialetti con una rapidità tale che quasi sempre le vittime si rendono conto dell’accaduto quando i ladri sono già lontani. E’ accaduto così anche lo scorso 15 marzo ad un pensionato di 71 anni avvicinato nella piazza principale del paese e al quale la “ladra prestigiatrice“ aveva sottratto un braccialetto da 3.500 euro fuggendo poi a bordo di una Fiat Punto poi risultata intestata ad un prestanome. In un paio di settimane i carabinieri di Gravellona, anche grazie all’aiuto delle telecamere di videosorveglianza, hanno identificato e denunciato per furto con strappo H.G, 18 anni pregiudicato e S.G., 19 anni, romena pregiudicata, entrambi residenti nel Reggiano e H.D., 47 anni, nata a Torino ma di fatto senza fissa dimora. Le indagini dei militari guidati dal maggiore Paolo Banzatti proseguono per accertare se i tre non siano coinvolti in altri episodi avvenuti in Lomellina. Umberto Zanichelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?