Controlli dei carabinieri a Pavia
Controlli dei carabinieri a Pavia

Pavia, 31 maggio 2020 - I locali erano già tutti chiusi dalle 2, per l'ordinanza che vieta anche di bere alcolici d'asporto dopo la mezzanotte. Erano le 2.40 quando un residente in via Beccaria, la stessa strada dove c'era stata una rissa anche nella nottata precedente, nel pieno centro storico pavese, s'è affacciato dalla finestra per chiedere di fare meno chiasso. In risposta, alcuni ragazzi hanno preso un cassonetto dell'immondizia e lo hanno riversato nell'androne del palazzo. Il residente, 46enne, se n'è accorto ed è sceso in strada, inseguendo i responsabili per filmarli con lo smartphone. E' stato aggredito e, in piazza Duomo, è finito a terra, colpito anche con calci. Ha riportato lesioni per 5 giorni di prognosi. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i carabinieri, già presenti in zona con più pattuglie per i controlli per la movida. Sono stati identificati 5 presunti responsabili, tutti 22enni, che sono stati denunciati, in stato di libertà, per lesioni e deturpamento di cose altrui, oltre che sanzionati per il mancato rispetto della normativa Covid-19.