Renate a casa della regina. Col Mantova per risalire

Mister Pavanel per la prima volta recupera tutti gli infortunati

C’è la capolista Mantova lungo l’impervio tragitto del Renate, che in settimana ha ricevuto la visita del presidente della Lega Pro Matteo Marani (in foto col dg Massimo Crippa). Una capolista a sorpresa ma non troppo perché alla vigilia del campionato tutti gli addetti ai lavori indicavano Triestina, Padova e Vicenza "ma attenti al Mantova…". Quasi un coro e in effetti, a meno quattro giornate dal giro di boa, davanti ci sono i ragazzi di Possanzini. Mantova riceve le pantere con sei vittorie nelle ultime sette partite. Un ruolino di marcia invidiabile a cui il Renate ha ben poco da contrapporre in tempi recenti se non che la vittoria da queste parti manchi da quasi 50 giorni. Chissà mai che gli stimoli che offre una partita del genere, in uno scenario da categoria superiore quale è il Martelli, oltre ai buonissimi precedenti con le big – sottolineati proprio da Possanzini in sede di presentazioni della sfida – possano invertire un trend che sta relegando i nerazzurri al limitare della zona playoff. Si gioca oggi alle 18.30 e Pavanel si è portato 26 elementi. Tra i convocati ci sono anche il portiere Fallani – uscito in barella contro la Virtus – ed Esposito, recuperato dopo l’infortunio, ma che partirà presumibilmente dalla panchina. Finalmente Pavanel avrà l’imbarazzo della scelta per stilare l’undici titolare.

Dirige la gara il signor Renzi di Pesaro, diretta su Sky Calcio e in streaming su Now.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su