Vigili senza ascensore. Il nuovo comando non è a prova di disabili

Polemica in consiglio comunale: per salire al primo piano ci sono solo le scale. L’assessore Sormani: locali chiusi al pubblico, ospiteranno archivio e server.

Vigili senza ascensore. Il nuovo comando non è a prova di disabili

Vigili senza ascensore. Il nuovo comando non è a prova di disabili

Il nuovo comando è appena stato inaugurato, ma iniziano subito i problemi. A sollevarli è la lista di centrodestra Villasanta Civica, che denuncia la presenza di barriere architettoniche.

La struttura - dotata di pianterreno e di primo piano - non ha l’ascensore. Per salire al primo piano ci sono solo le scale.

Il problema è stato sollevato anche durante il consiglio comunale da parte del consigliere di opposizione Massimo Casiraghi, al quale l’assessore all’Urbanistica e all’Edilizia privata Carlo Sormani ha risposto spiegando che i locali al primo piano "saranno adibiti ad uso archivio, allocazione server e non saranno aperti al pubblico".

Ma la lista di centrodestra Villasanta Civica non ci sta e sottolinea il problema della presenza comunque di barriere architettoniche all’interno di una struttura pubblica di nuova costruzione.

"L’edificio è stato realizzato dall’operatore che ha riqualificato l’intera area all’interno di un piano attuativo con parziale scomputo di oneri, e ciò mediante demolizione e ricostruzione dello stabile che ha mantenuto la sua struttura originaria – spiega Villasanta Civica che per le elezioni del 2024 ha già presentato il candidato sindaco, Gianbattista Pini –. Fin qui, tutto bene. È corretto e sempre auspicabile richiedere ad un operatore di realizzare, laddove sia possibile, a totale o parziale scomputo di oneri, opere che sono di interesse per l’intera collettività".

"La vecchia struttura è stata demolita ed è stata ricostruita senza rispettare le norme vigenti che prevedono appunto l’eliminazione delle barriere architettoniche. In questo caso sarebbe bastato prevedere la realizzazione di un ascensore", conclude la lista d’opposizione.

Nel nuovo comando, come illustrato nell’ultimo numero del notiziario comunale , al pianterreno ci sono 3 uffici, 2 spogliatoi con bagno e doccia, l’ingresso con la sala d’attesa, l’archivio, la camera di sicurezza un altro bagno.

Al primo piano accessibile con la scala ci sono un secondo ufficio e in locale tecnico. L’edificio secondario di 55 metri quadrati e disposto su un unico piano è destinato a magazzino per le attrezzature della polizia locale e della protezione civile.