Partenza con sette linee vaccinali nel vecchio supermercato di via Toti
Partenza con sette linee vaccinali nel vecchio supermercato di via Toti

Vimercate (Monza) -  Il primo paziente è un 70enne troppo emozionato per riuscire a parlare da dietro la mascherina. Aspettava il vaccino da 15 mesi. Ieri, all’ex Esselunga di Vimercate hanno aperto sette linee, fra un paio di settimane saranno 12, ma potranno salire fino a 14. Chiudono invece le sei al Centro prelievi dell’ospedale che da gennaio hanno funzionato a pieno ritmo avviando prima la campagna sugli over 80 e poi quella di massa. Spazi insufficienti per tenere il passo del generale Figliuolo e lasciarsi alle spalle l’incubo. Così Ats e Asst hanno puntato sul vecchio supermercato di via Toti, dall’altra parte della tangenziale a poche centinaia di metri da via Cosma e Damiano. Nel weekend sono stati fissati gli obiettivi: in questi primi giorni si somministreranno dalle 800 alle 1.000 iniezioni al giorno, poi si passerà a 1.700. A pieno regime nei centri gestiti da Asst Brianza (ci sono anche Carate-Polaris, Limbiate e Besana) arriveranno, quotidianamente, oltre 5.200 dosi. Numeri raggiunti grazie all’ultima collaborazione fra pubblico e privato.

Per lo store che ha messo a disposizione gli spazi gratuitamente "è un passo avanti nella lotta contro il Covid - dice Roberto Selva, chief marketing di Esselunga -. Ogni giorno siamo impegnati nel supporto dei nostri territori e questa è un’ulteriore opportunità per essere al servizio della comunità". Ringrazia Marco Trivelli, direttore generale dell’Azienda: "Questo hub è un altro segnale di fiducia rivolto a tutti coloro che sono in attesa del siero, l’unica arma che abbiamo per vincere la pandemia". Non solo. Spostare l’immunizzazione fuori dall’ospedale "ci permette di ripristinare i tradizionali flussi di accesso a corsie e ambulatori - sottolinea Guido Grignaffini, direttore socio sanitario dell’Asst e coordinatore della campagna aziendale -. Siamo grati al supermercato, al Comune e a tutti i volontari che hanno trasformato il progetto in realtà". A gestire la logistica saranno le tute gialle della protezione civile e quelle arancioni di Avps, gli angeli del pronto soccorso. Dall’inizio della crisi sanitaria entrambi i gruppi hanno messo a disposizione di pazienti e operatori uno sforzo eccezionale per presenza e tenacia. Adesso si occuperanno anche del nuovo polo vaccinale che apre sotto i migliori auspici, la pressione sui reparti cala, ieri i ricoverati Covid erano in tutto 132 (72 a Vimercate, 43 a Desio e 17 a Seregno), un terzo di un mese fa.