Libri, strumenti musicali, materiale da disegno: per provare a rivenderli, scambiarli o anche regalarli al termine di un anno o di un ciclo scolastico, adesso a Ceriano c’è una nuova piattaforma online specifica per le famiglie con figli che frequentano lo stesso istituto. Il software mette in contatto in maniera semplice e...

Libri, strumenti musicali, materiale da disegno: per provare a rivenderli, scambiarli o anche regalarli al termine di un anno o di un ciclo scolastico, adesso a Ceriano c’è una nuova piattaforma online specifica per le famiglie con figli che frequentano lo stesso istituto. Il software mette in contatto in maniera semplice e intuitiva domanda e offerta.

L’Amministrazione comunale aderisce così alla piattaforma Giraskuola.it, che mette in relazione persone dello stesso Comune e con figli dello stesso istituto interessate ai libri di testo usati o altro materiale didattico, dalle medie alle superiori. Obiettivo è favorire risparmio col riciclo dei prodotti.

L’utilizzo è semplice: si entra nel sito Giraskuola.it e si seleziona il Comune di residenza, poi il plesso scolastico quindi la classe e infine il testo che si intende vendere o acquistare. A quel punto vengono evidenziate le copie disponibili. "Con questo servizio vogliamo andare incontro alle esigenze delle famiglie che hanno così la possibilità di risparmiare economicamente sull’acquisto dei testi e del materiale scolastico e al tempo stesso fornire uno strumento di sostenibilità ambientale e responsabilità ecologica, evitando sprechi e distruzione di prodotti ancora in buono stato e riutilizzabili", spiega l’assessore all’Istruzione, Dante Cattaneo.

Giraskuola è una piattaforma sviluppata da una startup della zona di Bergamo che da marzo ha iniziato a diffondersi tra le province di Bergamo, Brescia, Como e della Brianza. La piattaforma è stata acquistata in via sperimentale dal Comune di Ceriano e messa a disposizione gratuitamente ai propri residenti.

Ga.Bass.