Un anno con la sfida dell’Irccs San Gerardo: "Il progresso è qui"

Il San Gerardo di Monza, riconosciuto come Irccs, celebra 850 anni di storia di innovazione medica e scientifica. Il presidente della Fondazione Claudio Cogliati sottolinea l'impegno e la dedizione dell'ospedale per offrire assistenza di qualità e una medicina personalizzata per ogni paziente.

Un anno con la sfida dell’Irccs San Gerardo: "Il progresso è qui"
Un anno con la sfida dell’Irccs San Gerardo: "Il progresso è qui"

È già passato un anno da quello che a tutti gli effetti è stato uno snodo storico per la sanità brianzola: il riconoscimento del San Gerardo in Irccs, Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico. L’avvio il 1° gennaio 2023 ricordato oggi "con orgoglio" dal presidente della Fondazione Claudio Cogliati, che il prossimo 19 febbraio celebrerà un’altra ricorrenza di peso per il territorio: la nascita dell’ospedale nel capoluogo 850 anni fa a casa di Gerardo sulla riva sinistra del Lambro. Una storia lunga più di otto secoli "di innovazione medica e scientifica che ha segnato profondamente la città e tutta la Lombardia. È un traguardo straordinario – sottolinea il manager della sanità brianzola – che testimonia la capacità di adattarsi ai cambiamenti affrontando sfide complesse per offrire, da sempre, assistenza di qualità".

Le corsie di casa sono punto di riferimento per pazienti e famiglie, "simbolo di impegno, dedizione e progresso nell’ambito della medicina e della ricerca", per le quali Cogliati intravede un futuro ricco, sempre più votato a una medicina personalizzata per ogni singolo paziente accolto al San Gerardo: "Speranza e guarigione per le generazioni a venire, grazie alla sua missione di promuovere la salute e contribuire alla conoscenza. Sono grato a chi dedica la propria vita a servire la comunità attraverso questa straordinaria istituzione".

Bar.Cal.