Il tram riparte: Brianza-Milano in 55 minuti. Primi cantieri a Nova Milanese

Il 10 gennaio la firma, poi al via i primi cantieri per la riqualificazione della linea che collegherà Milano Parco Nord a Desio e Seregno

Tram Milano Desio Seregno

pintus tram milano desio seregno

Il programma è pronto. La prima data in calendario è il 10 gennaio, quando verrà sottoscritto l’atto integrativo tra Città Metropolitana di Milano, il soggetto aggiudicatore dell’opera e l’appaltatore, la Cmc, Cooperativa muratori e cementisti di Ravenna.

Nero su bianco sarà apposta la firma che darà il via ufficiale ai lavori della metrotranvia Milano Parco Nord-Seregno. Il giorno successivo, l’11 gennaio, un confronto con il Comune di Seregno, Rete ferroviaria italiana, Regione Lombardia e Città Metropolitana per l’ottimizzazione dell’interscambio. Con l’inizio dell’anno, parallelamente all’avvio dei lavori, si intensificheranno anche i contatti con Atm e il Comune di Milano per l’installazione delle apparecchiature di bordo necessarie al funzionamento dei tram e l’aggiornamento del materiale rotabile. Intanto a Nova Milanese prenderà il via tutta l’attività propedeutica alla cantierizzazione vera e propria prevista per la primavera.

Si parte da Nova Milanese, Paderno Dugnano, Desio e Seregno, per proseguire nell’ordine con Milano, Bresso, Cormano e Cusano. Otto infatti i comuni coinvolti: Milano, Bresso, Cormano, Cusano Milanino, Paderno Dugnano, Nova Milanese, Desio e Seregno, insieme alla Città Metropolitana di Milano e alla Provincia di Monza e della Brianza. La nuova metrotranvia prenderà il posto della dismessa tranvia extraurbana Milano-Desio, con prolungamento a Seregno fino alla stazione per i collegamenti con Saronno, Como, Carnate e Monza.

Si tratta della demolizione del dismesso e obsoleto impianto tranviario, con il rifacimento integrale dell’attuale struttura di armamento e trazione elettrica oltre all’installazione dell’innovativa tecnologia impiantistica e di segnalamento. Parte integrante dell’opera è il nuovo deposito tranviario Desio-Seregno, al confine fra i due comuni, oltre all’acquisto di 18 nuovi tram bidirezionali per il servizio tra Milano Maciachini M3- Seregno Rfi/Fnm che potranno trasportare 190 passeggeri.

Gli obiettivi sono chiari a tutti: avere un servizio rapido e regolare per gli utenti, un sistema di trasporto pubblico moderno, la riduzione dell’inquinamento atmosferico e dei gas serra, la valorizzazione e la riqualificazione urbana delle aree attraversate senza dimenticare l’integrazione nel sistema della mobilità Nord Milano e della Brianza centrale con la rete tranviaria (Metrotranvia Nord) e metropolitana (M3) di Milano e la rete ferroviaria Rfi/Fnm. I tempi delle corse: dalla stazione di Seregno verso Milano Maciachini il tempo di viaggio è di circa 55 minuti, dal centro di Nova verso la stessa destinazione è di 35 minuti, da Paderno Dugnano a Milano Centro di 30 minuti. La linea è in grado di soddisfare una frequenza massima di 10 minuti nell’ora di punta tra Paderno Dugnano e Seregno, mentre non presenta vincoli alla frequenza di passaggio tra Paderno Dugnano e Milano.