Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 gen 2022

Tra centro e stazione 4 parcheggi

Cesano, il progetto di Assp: tre interrati e uno multipiano con l’eliminazione dei posteggi a raso

19 gen 2022
gabriele bassani
Cronaca
Il Comune ha incaricato Assp del progetto in seguito alla nuova convenzione sulla sosta a pagamento
Il Comune ha incaricato Assp del progetto in seguito alla nuova convenzione sulla sosta a pagamento
Il Comune ha incaricato Assp del progetto in seguito alla nuova convenzione sulla sosta a pagamento
Il Comune ha incaricato Assp del progetto in seguito alla nuova convenzione sulla sosta a pagamento
Il Comune ha incaricato Assp del progetto in seguito alla nuova convenzione sulla sosta a pagamento
Il Comune ha incaricato Assp del progetto in seguito alla nuova convenzione sulla sosta a pagamento

di Gabriele Bassani Tre parcheggi interrati e uno multipiano nel centro di Cesano, al servizio di stazione ferroviaria, polo scolastico e uffici pubblici, con l’eliminazione dei parcheggi a raso. E’ questo il futuro disegnato da un progetto messo a punto da Assp, su incarico del Comune di Cesano Maderno, in seguito alla nuova convenzione per la gestione della sosta a pagamento. Già dallo scorso mese di settembre, nelle aree di sosta esistenti, sono entrati in funzione i parcometri di ultima generazione che prevedono la possibilità di pagare con bancomat e carte di credito o debito ed è stata attivata la piattaforma di pagamento online EasyPark che ha visto un incremento notevole di utilizzo dalla sua introduzione. Nel frattempo è stata avviata la progettazione. "Con lo Studio Botton Associati, che è stato incaricato di redigere lo studio di fattibilità, – afferma il presidente e amministratore di Assp, Luca Zardoni – abbiamo interloquito con i responsabili comunali e la giunta comunale, producendo un documento che verrà depositato in questi giorni e potrà senz’altro rappresentare per l’Amministrazione comunale il punto di partenza per ridisegnare il volto della città futura". Lo studio ha preso in esame 4 aree centrali della città, ovvero piazza Procaccini, piazza XXV Aprile e l’area di via Cozzi dove oggi insistono i parcheggi per i dipendenti comunali, per le quali sono previsti dei parcheggi interrati e il piazzale della stazione Fnm dove si prevede la realizzazione di un parcheggio multipiano fuori terra. L’obiettivo è quello di creare una grande area a traffico limitato. "Prendendo ad esempio importanti centri storici italiani ed europei nei prossimi anni – afferma l’architetto Doriano Botton – in un periodo breve-medio, potrà essere programmata un’azione strategica di riqualificazione in un corridoio che, procedendo da nord a sud, abbraccia: la stazione ferroviaria, Via Volta, Corso Libertà, Piazza ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?