Carabinieri sul luogo della sparatoria e la vittima Valeria Bufo
Carabinieri sul luogo della sparatoria e la vittima Valeria Bufo

Monza, 19 aprile 2018 - Spara e uccide la moglie, poi si costituisce. Il tragico gesto è avvenuto a Bovisio Masciago, nel Monzese, oggi attorno alle 13. La vittima dell'ennesimo femminicidio è Valeria Bufo,  è stata raggiunta da alcuni proiettili. La 55enne è stata trasportata in condizioni disperate all'ospedale San Gerardo di Monza ma non ce l'ha fatta. Il marito, Giorgio Truzzi, 57 anni, autista, a Bovisio Masciago, si è poi costituito nella caserma dei carabinieri di Seveso. 

L'uomo ha inseguito la sua ex in auto, mentre dal suo ufficio era diretta in stazione dove ad attenderla c'era la figlia minore; l'ha affiancata e poi le ha sparato almeno tre colpi di pistola dritti al petto, mentre stava scendendo dall'auto, forse pronta ad affrontare l'ennesima discussione. È questa, stando alla ricostruzione degli investigatori, la dinamica dell'omicidio avvenuto stamani. I due erano in crisi da tempo, il loro matrimonio era giunto al capolinea tanto che sembra fossero prossimi alla separazione, ma non vi sarebbero state denunce o segnalazioni di aggressioni o maltrattamenti: né da parte della donna, né da parte dei loro tre figli, due ragazzi e una ragazza. Lasciata la moglie agonizzante, riversa sui sedili della sua Alfa Romeo Giulietta, l'uomo è risalito a bordo della sua Smart e ha guidato sino alla caserma dei carabinieri di Seveso, a una manciata di chilometri da casa sua, e si è costituito. 

Il delitto è accaduto intorno alle 13, in una via del centro di Bovisio Masciago. Alcuni passanti, sentiti gli spari, si sono precipitati fuori da abitazioni e negozi, altri hanno inchiodato con le loro auto, giusto il tempo di vedere Truzzi salire a bordo della sua e andare via. Qualcuno si è avvicinato a Valeria, le ha sentito le pulsazioni al collo, mentre chiamava i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli operatori del 118: hanno trasferito la donna subito in ambulanza, per diversi minuti hanno tentato di tenerla in vita, mentre correvano verso l'ospedale di Monza. Valeria Bufo, purtroppo, non ce l'ha fatta e nel reparto di rianimazione del San Gerardo è arrivata senza vita.