San Rocco e Cederna si fanno più belle con verde e fontane

L'estate a Monza sarà caratterizzata da numerosi cantieri per la riqualificazione di piazze e aree pubbliche, con interventi di manutenzione e aggiunta di verde. I lavori, finanziati da Coop Lombardia e fondi comunali, coinvolgeranno diverse zone della città, con l'obiettivo di rendere gli spazi più accoglienti e sicuri per i cittadini.

San Rocco e Cederna si fanno più belle con verde e fontane

San Rocco e Cederna si fanno più belle con verde e fontane

Sarà un’estate di cantieri in città. Dal centro alle periferie, ad iniziare dalle piazze. Oggi, in concomitanza a quelli di piazza Cambiaghi, prendono avvio i cantieri per la manutenzione straordinaria di piazza e via d’Annunzio nel quartiere San Rocco, e a breve inizieranno i lavori di riqualificazione anche in piazza Bonatti, nel quartiere San Donato.

Via e piazza D’Annunzio a San Rocco vedranno opere che vanno dalla completa pulizia degli spazi pubblici, all’aggiunta di nuovo verde e sostituzione dei dissuasori ed elementi di arredo urbano al momento presenti.

I lavori, per un valore di poco più di 41mila euro, finanziati da Coop Lombardia nell’ambito della convenzione siglata col Comune, dureranno due mesi, e prevedono il rifacimento della pavimentazione stradale della via con un colore rosso bordeaux, in armonia con le piastrelle della piazza adiacente, e la creazione di un’area di sosta, con una postazione riservata ai disabili. Oltre alla completa pulizia degli spazi pubblici, all’ingresso del centro civico, per il quale verrà anche rinnovata la tettoia, sarà realizzata un’aiuola con arbusti per abbellire e valorizzare l’area, con l’installazione di due cancelli pedonali e recinzioni laterali per una maggiore sicurezza. Saranno eseguiti, inoltre, interventi di manutenzione sui cordoli e griglie della fontana a pavimento e sulla fontanella. Anche piazza Bonatti, i cui lavori dovrebbero partire a inizio luglio, avrà un volto nuovo, arricchito di aiuole, panchine e pensiline che la faranno più verde, accogliente e sociale. L’intervento, per un valore di 180mila euro (finanziato con fondi del bilancio comunale), prevede l’allestimento di arredi urbani integrati nel verde: le nuove aiuole verranno inserite grazie alla rimozione dell’attuale pavimentazione, all’interno di vasche in calcestruzzo. Sia panchine sia pensiline avranno in dotazione sistemi di luce a led, inserite in spazi riperimetrati con aree di sosta definite e punti in cui potranno sorgere chioschetti per la ristorazione. Anche sui fabbricati comunali sono in corso o inizieranno a breve importanti interventi di riqualificazione. È già partito il cantiere di Spazio 37, in via Borgazzi, per la nuova stazione di posta che aumenterà il numero di senzatetto ospitabili, per circa 1 anno di lavori. Avviati i cantieri anche alla piscina Pia Grande (pronta entro la fine dell’estate) e al centro sportivo Chiolo Pioltelli (che riaprirà a metà 2025), così come alla ex scuola Paolo Borsa di via Boccaccio, che vedrà nuova vita entro fine 2025. Partiranno invece in autunno le ristrutturazioni della scuola media Bellani e dell’area di edilizia popolare di via Bramante, nel quartiere San Donato.

Alessandro Salemi