Seregno, sacchi dei rifiuti abbandonati: 6.500 euro di multa

È quanto ha previsto la Polizia locale nei confronti di un uomo, residente in città, che si è reso protagonista di un episodio di inciviltà

Sacchi dei rifiuti abbandonati, 6.500 euro di multa

Sacchi dei rifiuti abbandonati, 6.500 euro di multa

Una multa salata di 6.500 euro e l’obbligo del ripristino dei luoghi a sue spese. È quanto ha previsto la Polizia locale nei confronti di un uomo, residente in città, che si è reso protagonista di un episodio di inciviltà abbandonando una ventina di sacchi dell’immondizia in via Bruxelles, strada periferica situata esattamente tra via Messina e la Valassina. Gli agenti hanno faticato non poco per risalire alla sua identità. Sono state necessarie settimane di indagine.

Quando si erano recati sul posto dopo la segnalazione dell’abbandono dei sacchi, avevano provato ad aprirli per trovare elementi utili all’identificazione. Tutto, però, riconduceva a un uomo deceduto da tempo. Non solo: la moglie si era trasferita da tempo in altro Comune e, pertanto, veniva esclusa anche ogni sua possibile responsabilità. Gli agenti però non si sono arresi e sono riusciti a ricostruire la vicenda: il figlio della coppia aveva consegnato l’abitazione di famiglia ad altri soggetti e, all’insaputa della madre, aveva deciso di liberare gli armadi dagli effetti del defunto padre. Invece di recarsi alla piattaforma ecologica, però, ha riempire un po’ di sacchi, gettandoli vicino ad alcuni capannoni di via Bruxelles. Dal sindaco Alberto Rossi un ringraziamento alla polizia locale e un avvertimento: "Insisteremo su queste attività perché chi sporca, sversa e abbruttisce la città a Seregno paga".