Quotidiano Nazionale logo
9 apr 2022

Rissa in stazione, tre stranieri denunciati

Quattro stranieri protagonisti. Tre denunciati per rissa. Due dei quali risultati anche irregolari sul territorio.

Uno finito in ospedale malconcio.

È il bilancio complessivo della zuffa avvenuta giovedì sera nell’area della stazione ferroviaria di Seveso.

La scintilla? Futili, ignoti, motivi diventati “seri” a causa dell’alcol nelle vene dei partecipanti. Tutto comincia intorno alle 21, quando i carabinieri del Radiomobile di Seregno di fiondano in stazione, dove un addetto alla sicurezza ha segnalato un’accesa discussione tra due stranieri, un 39enne marocchino e un 38enne senegalese, quest’ultimo noto per stazionare spesso vicino ai binari. Entrambi hanno una bottiglia di birra in mano, che acuisce il loro stato di agitazione.

Gli uomini dell’Arma si dirigono verso i due contendenti, che si trovano sulla banchina: riescono a farli ragionare e ad abbassare i toni. Almeno così sembra. Il 39enne si allontana dalla stazione ma, dopo circa venti minuti, quando tutto sembra essere risolto e la pattuglia ha ripreso il suo regolare servizio, ritorna sul posto in compagnia di un connazionale di 35 anni.

I due, decisi e con atteggiamento minaccioso, si dirigono verso il senegalese.

Ancora uno scambio di battute tra le parti e poi, il 35enne, senza pensarci su due volte, comincia a prendere selvaggiamente a pugni il senegalese.

Quest’ultimo prima prova a reagire e poi, benché totalmente frastornato dalla violenza subita, riesce a spostarsi in una zona nella visuale della telecamera di sorveglianza.

Arriva anche un terzo uomo, verosimilmente dell’est Europa che sferra un pugno in faccia al senegalese. I carabinieri fanno retromarcia e, non senza fatica, riescono a bloccare i due marocchini, mentre l’uomo dell’Est riesce a dileguarsi.

Sul posto arrivano anche le ambulanze.

Il senegalese viene medicato per il sangue che gli esce dal volto e poi trasportato in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di Desio, dove è stato dimesso la mattina successiva con cinque giorni di prognosi.

I due marocchini sono stati portati in caserma e, al termine degli accertamenti, denunciati, oltre che per la rissa – denuncia scattata anche per il senegalese – anche perché entrambi irregolari sul territorio nazionale.

Alessandro Crisafulli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?