Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

Percorso formativo per birraio artigiano

Alla Scuola di Agraria nel Parco lezioni teoriche e pratiche coi professionisti del settore dell’intera filiera di produzione

Aperte le iscrizioni per il corso per birraio artigiano, la nuova proposta formativa della Scuola Agraria del Parco di Monza, a partire da settembre 2022. Ieri l’open day informativo online che ha visto una partecipazione numerosa. Questo settore è in crescita e costante ricerca di nuovi prodotti. La Regione Lombardia ha riconosciuto con Decreto 5176 del giugno 2015 la figura professionale del Birraio artigiano, inserendolo nel Quadro Regionale degli Standard Professionali, e consentendo agli enti regionali accreditati di formare e qualificare nuovi professionisti. Quindi la Scuola agraria del Parco di Monza ha attivato un percorso formativo svolto da professionisti del settore agro-alimentare e dell’intera filiera della produzione della birra artigianale in accordo con il Gruppo Ethos Birrifici Artigianali Riuniti. Il Corso dura 150 ore (1500 euro), fra lezioni teoriche a distanza eo in aula, al pomeriggio dalle 13,30 alle 17,30, in alternanza a giorni interi di venerdì e sabato in presenza al Birrificio di Como. Il Birraio artigiano segue le attività di un birrificio artigianale nelle diverse fasi della lavorazione della birra, dalla scelta, ricezione e stoccaggio delle materie prime, alla spedizione dei prodotti finiti. Si inserisce in aziende artigianali di piccole e medie dimensioni che producono birra, oppure può avviare un’ attività produttiva e di commercializzazione. Il corso è aperto anche agli appassionati, purché maggiorenni, sia a diplomati che a laureati, o aspranti professionisti, interessati a lavorare nel settore della produaione artigianale. Al termine del percorso, con frequenza almeno del 75% verrà sostenuta una prova finale d’esame, per ottenere la certificazione finale delle competenze e l’acquisizione del certificato HACCP e della sicurezza negli ambienti di lavoro. Per gli stranieri è indispensabile una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta.

Cristina Bertolini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?