Pasqua, Monza aperta per ferie: due giorni di visite alla Reggia, in Duomo e ai Musei civici

Tanti appuntamenti di qualità con l’arte per chi teme le bizze del tempo Unica eccezione al Binario 7: chiusa la rassegna dedicata agli anni ‘80

La mostra “Joan Miró - La poesia delle forme“, al Belvedere della Villa Reale

La mostra “Joan Miró - La poesia delle forme“, al Belvedere della Villa Reale

Monza,31 marzo 2024 – Villa Reale aperta anche oggi e domani con tutte le sue mostre in corso, ma anche i Musei civici e il Museo del Duomo non si fermeranno per i due giorni di festa.

Ancora visitabile la mostra per l’infanzia “Le immagini della fantasia“, all’Orangerie della Reggia (più conosciuto come Serrone) dalle 10.30 alle 18.30.

La mostra internazionale di illustrazione per l’infanzia della fondazione Zavrel di Sàrmede (Treviso), a cura di Brianza Biblioteche, quest’anno ha sviluppato il tema “Orizzonti e confini“: 210 le tavole esposte, dove le linee che separano luoghi, punti di contatto tra spazi e realtà diversi, possono rappresentare zone di dialogo, di confronto e di integrazione, o magari anche di fuga. Cinque le sezioni della mostra: una dedicata appunto al contrasto tra Orizzonti e Confini; poi “Oltre le immagini“, a seguire “Il metapensiero fantastico“ e ancora “Il mondo di Stepan Zavrel (La pioggia di stelle)“ e una dedicata all’ospite d’onore di quest’anno Svetlin Vassilev. Ingresso libero.

Nell’ambito di “Reggia contemporanea“, sempre in Villa Reale, oltre 100 opere del mondo del design e dell’arte contemporanea dialogano con le sale e gli appartamenti di Umberto e Margherita.

Ancora aperta, fino al 5 maggio, anche la mostra “Joan Miró - La poesia delle forme“, al Belvedere della Villa Reale. Joan Miró è una delle figure di spicco del cambio di direzione che ha avuto luogo nella storia dell’arte all’inizio del XX secolo. La mostra presso Villa Reale propone un viaggio nella sua vita, attraverso un insieme di opere che illustrano la carriera dell’artista nel campo della pittura, dell’incisione e dei libri illustrati.

Tutte sono allo stesso tempo legate all’interesse dell’artista per la letteratura e all’amicizia che ha mantenuto per tutta la vita con scrittori, poeti e alcuni dei principali editori europei del secolo scorso. L’orario delle aperture straordinarie di oggi e domani è 10.30-18.30. Ingresso a pagamento, la biglietteria chiude un’ora prima.

Chiusa la mostra dedicata agli anni ‘80, al Binario 7, mentre ai Musei civici, Casa degli Umiliati (via Teodolinda 4), oggi è regolarmente aperto dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Anche domani è prevista una apertura straordinaria, sempre dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Chi non lo ha già fatto è invitato ad andare a provare i nuovi dispositivi e strumenti multimediali dedicati alle persone con disabilità, ma utili per tutti coloro che vogliono avvicinarsi all’arte usando tutti i sensi.

Museo del Duomo aperto con il suo Tesoro nella due giorni di Pasqua e Pasquetta: visite con prenotazione al numero 039.326383.