Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Monza, omicidio Cristian Sebastiano: l'Appello conferma la condanna ai due baby killer

I due ragazzini sono stati condannati dal Tribunale per i minorenni di Milano con il rito abbreviato a 14 anni e 4 mesi ciascuno

I due ragazzini di 14 e 15 anni autori del brutale omicidio di Cristian Sebastiano a San Rocco
I due ragazzini di 14 e 15 anni autori del brutale omicidio di Cristian Sebastiano

Monza, 29 Aprile 2022 - Per i due baby killer del pusher delle case popolari di Monza la perizia psichiatrica, disposta dalla Corte di Appello di Milano sezione minori, parla di "totale immaturità" e di capacità di intendere e di volere "grandemente scemata" dall'abuso di droghe dall'età di 11 anni. Ma i giudici confermano comunque la stessa condanna del processo di primo grado. Questa la sentenza decisa oggi per il 14enne e il 15enne che il 30 novembre 2020 hanno inferto più di 30 coltellate a Cristian Sebastiano, 42 anni, di fronte alla sua abitazione.

I due ragazzini sono stati condannati dal Tribunale per i minorenni di Milano con il rito abbreviato a 14 anni e 4 mesi ciascuno. Al processo di appello la Procura generale si è associata alla richiesta di perizia psichiatrica chiesta dalla difesa degli imputati. Ma poi, nonostante l'esito a favore di un vizio quantomeno parziale di mente, ha chiesto la conferma della prima condanna, istanza accolta dai giudici di appello. Gli avvocati dei ragazzini avevano invece chiesto l'assoluzione o una pena che permettesse l'ammissione alla messa alla prova a servizi di pubblica utilità per estinguere il reato. Le motivazioni dei magistrati meneghini saranno rese note tra 70 giorni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?