Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Nasce una nuova piazza fra due scuole

La nuova isola pedonale permanente è stata inaugurata attraverso la riqualificazione di via Cozzi
La nuova isola pedonale permanente è stata inaugurata attraverso la riqualificazione di via Cozzi
La nuova isola pedonale permanente è stata inaugurata attraverso la riqualificazione di via Cozzi

Blocchi di cemento, pavimentazione, aiuole, pensilina ombreggiante, parete per murales: tra le due scuole un’area pedonale che dovrà diventare punto di riferimento per diverse generazioni, bambine, famiglie, anziani.

È stata inaugurata l’altro giorno la nuova isola pedonale permanente realizzata tra la scuola Salvo D’Acquisto e la Martin Luther King, attraverso la riqualificazione di via Cozzi.

È una nuova piazza in città, che va a costituire un percorso sicuro in entrata e in uscita per le due scuole.

Ci sono blocchi di cemento che si prestano a essere utilizzati come sedute o piani d’appoggio, mentre un piano rialzato si può trasformare in un palco per esibizioni all’aperto come hanno dimostrato i ragazzi della Civica accademia musicale sperimentale Ricordi, che hanno suonato nel pomeriggio di festa.

L’intervento arriva dopo la riqualificazione della rotatoria di fronte alla scuola M.L.King e ne è stata realizzata una nuova tra via Milano e via Indipendenza, con l’allungamento della pista ciclopedonale, la sistemaizone di marciapiedi e realizzati nuovi attraversamenti pedonali. Interventi che proseguiranno in via Cerati. L’area si configura come porta di accesso ai principali servizi cittadini: gli uffici del Comune, le Poste (tramite il ponte pedonale), piazza Arese e Palazzo Arese Jacini, verso Palazzo Arese Borromeo e il suo Giardino. A breve arriverà anche una casetta dell’acqua firmata BrianzAcque. Alla festa per l’inaugurazione con i ragazzi delle scuole, che hanno proposto un lavoro di ricerca e gli studenti della Sacai che hanno messo in mostra trucchi e acconciature artistiche, accanto al sindaco Maurilio Longhin e altri esponenti della Giunta e dirigenti del Comune, c’erano anche i progettisti della nuova area pedonale, architetti Luca Riva e Valerio Testa e il progettista della riqualificazione della scuola Salvo D’Acquisto, ingegner Fabrizio Vismara. Dopo il taglio del nastro, accanto agli apprezzamenti di molti, non sono mancate attraverso i social le critiche concentrate soprattutto sui disagi sopportati per molti mesi a causa dei tempi lunghi per l’esecuzione e sull’eliminazione dei parcheggi attorno alle due scuole e agli uffici comunali. Su questo fronte l’Amministrazione comunale fa notare l’affidamento di uno studio di fattibilità ad Assp per la realizzazione di un parcheggio interrato nella vicina piazza XXV Aprile o in alternativa nel parcheggio adiacente al Comune.

Gabriele Bassani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?