Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
13 giu 2022
veronica todaro e dario crippa
Cronaca
13 giu 2022

Muggiò in lutto per Diego morto a 20 anni in moto

Deceduto dopo quasi 24 ore di agonia in seguito a un incidente stradale. Si è spento anche un centauro di 27 anni di Concorezzo in coma da 6 giorni 

13 giu 2022
veronica todaro e dario crippa
Cronaca
Diego Maccarana, 20 anni, in un’immagine sui social, era appassionato di motori
Diego Maccarana, 20 anni, in un’immagine sui social, era appassionato di motori
Diego Maccarana, 20 anni, in un’immagine sui social, era appassionato di motori
Diego Maccarana, 20 anni, in un’immagine sui social, era appassionato di motori

Muggiò (Monza e Brianza) - Una comunità in lacrime per la morte di Diego Maccarana, 20 anni, deceduto in ospedale dopo 24 ore di agonia in seguito a un incidente stradale al rientro da una giornata al lago con gli amici. Diego abitava a Muggiò, amava i motori e lavorava come meccanico sulle moto da pista per il Team Speedy Bike Racing. Sgomento nelle parole della sindaca Maria Fiorito, nel ruolo anche di insegnante all’istituto comprensivo “Salvo d’Acquisto” di via Fratelli Cervi: «È stato un mio alunno alla scuola primaria. Sono molto provata per quanto accaduto, la famiglia e in particolare il fratello gemello Davide sono distrutti. Domenica sono stata all’ospedale di Lecco a portare una parola di conforto alla mamma. Non saprei cosa dire se non esprimere il grande dolore da parte di tutta la comunità».

Cordoglio anche nel mondo social: appassionato di moto e motori, un amico lo racconta così: «E io ti vedevo lì, nei box, a fare ciò che più ti piaceva. Quando rientravo dalle sessioni fotografiche incuriosito e con la purezza tipica di un ragazzo della tua età, con un mondo davanti da scoprire e da possedere, venivi vicino alla mia postazione e mi dicevi fammi vedere qualche foto dai. Fai buon viaggio Campione. Riposa in pace Diego». Il giovane era stato ricoverato sabato in condizioni estremamente gravi a Lecco. Diego stava tornando verso casa dopo una giornata al lago in sella alla sua moto Kawasaki Ninja. Viaggiava in gruppo, con altri amici. All’interno della galleria del Moregallo, sulla sponda occidentale di Mandello del Lario, ha superato un altro centauro di 62 anni che lo precedeva su uno scooterone Honda Pc 59 con a bordo anche la moglie 59enne, ma lo ha urtato. Un contatto lieve, il 62enne e la moglie, di Valmadrera, non si sono quasi accorti dell’impatto, Diego è stato sbalzato dalla moto ed è stato catapultato a metri di distanza dentro il tunnel. Ma se inizialmente le condizioni non sembravano disperate, prima dell’arrivo dei soccorritori ha subito un tracollo, ha perso conoscenza ed è piombato in uno stato di coma da cui non si è più ripreso. Nonostante le manovre rianimatorie, la corsa in ambulanza a sirene spiegate e le cure ricevute, domenica sera è morto. I funerali sono stati fissati per domani alle 14.30 alla parrocchia San Giuseppe della Taccona di Muggiò.

E una triste notizia è arrivata nel pomeriggio di ieri. Il ragazzo di 27 anni che la sera del 7 giugno era rimasto coinvolto in un incidente mentre era in sella alla sua motoc a Monza è deceduto. Ancora da chiarire la dinamica. La polizia locale di Monza è tuttora al lavoro. In un primo momento era parso che la moto, proveniente da San Rocco, avesse fatto tutto da sola urtando contro il guard-rail in viale Stucchi, poi ra emersa la presenza di un’auto, che forse era entrata in collisione con la moto. Ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Niguarda di Milano, B.A., residente in provincia di Benevento ma domiciliato a Concorezzo, è rimasto in coma sino a ieri quando i medici si sono dovuti arrendere. La ragazza che viaggiava con lui, 27 anni, se l’era invece cavata ed era stata ricoverata in codice giallo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?