Il cantiere del Duomo
Il cantiere del Duomo

Monza, 25 marzo 2016 - I campanili di Seregno, Monza, Lissone e Villasanta tra le torri campanarie più alte d'Italia. Sono ben 4 i campanili di città della Brianza a piazzarsi nei primi 50 posti fra quelli che svettano nella Penisola, con altezza superiore ai 70 metri. Lo dice una classifica stilata dall'Associazione Italiana di Campanologia. La torre campanaria brianzola più alta risulta quella del Santuario di Santa Valeria a Seregno: costruita tra il 1963 e il 1965 raggiunge - con la statua della Madonna posta in cima - gli 81,15 metri e con tale misura si colloca al 26esimo posto tra i campanili italiani e prima tra quelli del territorio della provincia. Il campanile del Duomo di Monza è invece 39esimo in classifica: risalente al XVII secolo, con la croce arriva ai 77,80 metri d'altezza. Subito dietro, al 40esimo posto, la torre campanaria della chiesa prepositurale dei Santi Pietro e Paolo di Lissone (del 1927), con i suoi 77,45 metri, comprensivi della statua dell'angelo d'oro posta sulla sommità. La torre lissonese vanta poi un altro numero da primato: le dimensioni della sua campana maggiore, una Barigozzi da 3.375 chilogrammi. Il campanile della chiesa di Sant'Anastasia di Villasanta si piazza infine al 43esimo posto coi suoi circa 77 metri, dato quest'ultimo derivante però da fonti tradizionali non del tutto precise, e non da misurazione tecnico-scientifica.