Imbianchini al Frisi
Imbianchini al Frisi

Monza, 3 aprile 2017 - Tuta bianca da lavoro, guanti, pettorina d’ordinanza con lo slogan della giornata, pennelli e latte di vernice, ramazze, rastrelli e sacchi della raccolta differenziata: una domenica speciale per ripulire la città e rinfrescare i muri di case, scuole ed edifici pubblici.

Una giornata da record: erano 4.500 (di cui 1.450 fra studenti, insegnanti e genitori) i monzesi mobilitati per la quinta edizione delle Pulizie di primavera, 500 in più dello scorso anno. A prendersi cura di un centinaio di zone, oltre a 60 dipendenti comunali, sindaco, assessori e consiglieri, c’erano gruppi di cittadini, associazioni, club di servizio, alunni, genitori e insegnanti delle scuole, le guardie ecologiche e i volontari della protezione civile, i ragazzi del servizio civile in forza al Comune e anche un’ottantina di richiedenti asilo ospiti in città, che hanno utilizzato duemila tra tute, rulli, pennelli, scope e attrezzi per il giardinaggio. Il lavoro più imponente, al liceo scientifico Frisi dove studenti e professori hanno ridipinto circa mille metri quadrati di pareti rimettendo a nuovo tutti i corridoi della scuola. E ancora sono state messi a dimora 20 alberi ad alto fusto e 2.700 tra piante e piccoli arbusti utilizzando 3,5 tonnellate di terra.

Pennellate 1,2 tonnellate di vernice utilizzate per aule, arredi urbani, cancellate, panchine, muri di edifici pubblici. Un’operazione che ha portato alla raccolta di 12 tonnellate di pattume e altre 5 di rifiuti ingombranti fra cui 250 pezzi di scarti elettrici ed elettronici che saranno recuperati nei prossimi giorni dalla Sangalli. Per il sindaco Roberto Scanagatti "la soddisfazione è ancora maggiore non soltanto guardando la grande partecipazione di bambini e ragazzi ma anche registrando una crescente sensibilità: la prima edizione della manifestazione, nel 2013, aveva raccolto 1.300 volontari, dopo cinque anni è più che triplicata". E dopo le pulizie, la primavera colorerà piazza Trento e Trieste il prossimo fine settimana non soltanto per rivedere il foto racconto degli interventi di ieri ma anche per dare spazio a una mostra-mercato di piante ornamentali e a laboratori green per i bambini.