Campagna di controlli serrati sui ponti della Ss35 fra Milano e Lentate
Campagna di controlli serrati sui ponti della Ss35 fra Milano e Lentate

Monza, 16 settembre 2018 - Giorni decisivi per il futuro dei ponti malati della Milano-Meda, dove tra Cesano Maderno e Meda sono iniziati i test che termineranno con le prove di carico. Dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla loro transitabilità, la Provincia in accordo con la Regione ha deciso di anticipare i test già in programma. La superstrada sarà chiusa per cinque notti allo scopo di verificare la tenuta di tre dei quattro ponti a rischio. Uno di questi infatti, il numero 10 a Bovisio Masciago, è già stato chiuso l’anno scorso.

Restano da approfondire le verifiche sui ponti di via San Benedetto a Cesano Maderno (il numero 14), di via Manzoni a Binzago (il 12) e lo svincolo di Meda (il 26). Sul caso è partita in questi giorni la doppia interrogazione bipartisan presentata al ministro per le Infrastrutture dai parlamentari brianzoli Andrea Mandelli (Forza Italia) e Roberto Rampi (Pd), mentre l’ex presidente della Provincia Gigi Ponti, consigliere Pd al Pirellone, chiede alla Regione di prendere direttamente in carico la Milano-Meda, facendosi carico delle manutenzioni ordinarie e straordinarie».