Quotidiano Nazionale logo
7 apr 2022

Mercato in crescita, più 8 per cento sul 2022

Dato anche quadruplo per i giovani, mentre si punta sulla formazione: servono manutentori ed elettrotecnici

Non è un periodo facile, a metà tra l’emergenza sanitaria e le incertezze della guerra, ma non per questo in Brianza le prospettive sono tutte negative. E anzi segnali positivi e indicatori di ripresa arrivano dal mercato del lavoro locale, un ambito in sensibile crescita come testimonia Humangest, l’agenzia per il lavoro di Sgb Humangest che nel 2022 ha deciso di investire sul territorio brianzolo aprendo a metà marzo la sua prima filiale a Monza (in via Cavallotti 11) la 52esima in Italia, e annunciando per il 2023 un ulteriore ampliamento verso altri comuni Mb.

La scelta di Monza e Brianza non è casuale ma, spiega Mario Di Maolo, direttore operativo Nord Italia di Sgb Humangest Holding, "per noi è un’area strategica perché dalle nostre analisi risulta che il mercato del lavoro del 2022 mediamente nella zona è in crescita dell’8% rispetto allo scorso anno, con un picco superiore al 30% per i giovani nella fascia d’età tra i 18 e i 35 anni". Anche la Brianza ha subito dal 2020 la crisi Covi, cedendo l’8,9% del Pil "un valore che era in linea con la media nazionale – ha aggiunto Di Maolo - ma è risultato il migliore rispetto a quelli del resto della Lombardia. È stato un indicatore importante per capire come il territorio brianzolo sia in grado di rispondere al momento difficile". Humangest ha aperto presentando un elenco di oltre 100 posizioni lavorative aperte nella provincia brianzola, con particolare richiesta di giovani tra i 18 e 35 anni, e ha anche allacciato collaborazioni con le realtà sportive locali, a partire dal Vero Volley. Trainano i settori tipici del territorio quelli del legno, meccanico e metalmeccanico "ma non solo. Abbiamo visto che cresce la richiesta nei settori ricettivi e turistici, in particolare ora in vista dell’estate, ma non mancano anche occasioni per altre professioni. In questo periodo per esempio, con i numerosi incentivi edilizi o del 110%, tutte le figure legate al settore edile sono molto richieste, compresi gli architetti".

Un altro aspetto su cui investire è la formazione professionale e "fa parte del nostro lavoro collaborare con associazioni culturali e di formazioni per migliorare l’offerta di profili: per esempio – prosegue il direttore Humangest – in Brianza mancano figure come i manutentori o gli elettrotecnici. Per questo collaboriamo con le scuole per dare opportunità formative ai giovani che permettano di trovare lavoro sul territorio". Il percorso è appena iniziato e "fare previsioni per il futuro è difficile – conferma Di Maolo -. È appena passata la bolla del Covid e subito è iniziata una guerra inattesa. Ma noi guardiamo al futuro con ottimismo e la tendenza per Monza e la Brianza, anche dopo questo periodo di ulteriore difficoltà, resta di forte crescita".

Martino Agostoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?