ALESSANDRO CRISAFULLI
Cronaca

L’ordinanza per salvare l’estate. Stop ai contenitori di vetro

Il sindaco prova a ridurre gli eccessi dovuti all’abuso di alcol nelle sere della bella stagione. Le prove in occasione del Palio degli Zoccoli e dei “Mercoledì“, ma il divieto è esteso fuori dal centro.

L’ordinanza per salvare l’estate. Stop ai contenitori di vetro

L’ordinanza per salvare l’estate. Stop ai contenitori di vetro

Si scalda il clima, si scalda l’atmosfera. E, ogni tanto, con il “carburante alcolico“, lo fanno anche gli animi. Creando litigi, aggressioni, risse. Con le bottiglie di vetro – quasi sempre quelle di birra – che possono trasformarsi in armi. O in pericoli per l’incolumità di tutti, se solo vengono lasciate per terra, integre o ancor peggio in frantumi. Proprio per questo il sindaco Simone Gargiulo, con l’arrivo di due eventi molto partecipati come il Palio degli Zoccoli di questa domenica, e la kermesse dei “Mercoledì di Desio“, ha deciso di mettere nero su bianco una ordinanza urgente per la limitazione della vendita, introduzione e consumo di bevande (sia alcoliche che analcoliche) in contenitori di vetro e lattine, su area pubblica, in occasione di queste manifestazioni. Un provvedimento che, come lo stesso primo cittadino scrive nell’ordinanza, nasce "al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana qualora si renda necessario tutelare l’incolumità pubblica e fisica della popolazione e sia necessario prevenire e contrastare l’insorgere di fenomeni criminosi, di illegalità e di violenza, anche legati all’abuso di alcool". Negli ultimi anni in città, come in altre zone, non sono mancate aggressioni e scazzottate in cui ci si è serviti di bottiglie di vetro. E con i pezzi di vetro infranti che possono essere molto pericolosi. Da qui, anche su input della Prefettura, la decisione di imporre lo stop al vetro, "riconosciuta la necessità e l’urgenza di provvedere a tutela della cittadinanza, dei residenti e del decoro urbano, oltre che dell’ordine e della sicurezza pubblica per prevenire i comportamenti di irresponsabilità ed intemperanza, che si manifestano nelle ore serali e notturne e possono determinare gravi danni all’incolumità fisica delle persone e porre a repentaglio la sicurezza del territorio comunale", è spiegato in maniera molto chiara. Le manifestazioni saranno nel centro cittadino, ma l’ordinanza è stata estesa anche alla zona attorno al municipio, nel parco davanti al cimitero e nei dintorni di Parco Tittoni.

Dalle 19.30 alle 7 di mattina ci sarà il divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro e lattine. Per i trasgressori sono previste sanzioni da 25 a 500 euro.