Lissone, infiltrazioni d’acqua alla Dante Alighieri: disagi per gli alunni

Una situazione che si ripropone ad ogni precipitazione particolarmente violenta, i bambini devono utilizzare le aule integre. L’opposizione attacca, il Comune: “Colpa dei temporali”

Studenti in classe (Foto d'archivio)
Studenti in classe (Foto d'archivio)

Lissone (Monza Brianza), 4 novembre 2023 - Quando piove in abbondanza in una parte della struttura entra acqua e gli studenti di diverse classi si devono spostare in altre aule, utilizzando i laboratori per fare lezione.

È quello che è successo e succede spesso in una delle elementari di Lissone, la Dante Alighieri di via Mariani. Un problema che è presente da tempo, ma che negli ultimi mesi è peggiorato, e su cui ora ha lanciato l'allarme uno dei consiglieri comunali di opposizione, Alberto Bertolini della lista Riformisti per Lissone, che ha raccolto le segnalazioni di alcune famiglie. Lo ha fatto con un’interpellanza, per chiedere al Comune di intervenire.

Il disagio riguarda le aule dell'ala est dell'istituto dove ci sono state “infiltrazioni e gocciolamenti”, ha spiegato Bertolini. Dall’inizio dell’anno scolastico il problema è andato aumentando: stando al racconto dell’esponente d’opposizione, 3 classi prime si sono dovute trasferire per una decina di giorni nella biblioteca e nei laboratori e le classi quarte hanno dovuto sfruttare per un giorno gli spazi dell'adiacente scuola Croce. Ancora: a fine ottobre 2 classi quarte si sono dovute spostare nei laboratori per alcuni giorni. E il timore è che la faccenda si ripeta ora che si va verso l'inverno.

Per il Comune a provocare le infiltrazioni d'acqua sarebbero i temporali particolarmente violenti, “dato che l’impianto di smaltimento delle acque è dimensionato per eventi di portata normale”, ha sottolineato l'assessore ai lavori pubblici Oscar Bonafè. Proprio i nubifragi, poi, col vento forte accumulano foglie e vegetazione nei canali, all'imbocco dei pluviali, che così non scaricano a dovere. A dimostrazione di ciò, “nei giorni di pioggia normale non si sono verificate infiltrazioni”, ha evidenziato l’assessore. “Per limitare i problemi - ha assicurato - si procederà a interventi di pulizia dei canali più ravvicinati nel tempo”.