Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Le strategie antimafia in 4 incontri

Quattro appuntamenti voluti dall’amministrazione comunale, con la collaborazione di Brianza SiCura dal titolo “La nuova veste delle mafie“, un ciclo di incontri per riconoscerle e difendersi con l’obiettivo di sensibilizzare e informare cittadini e operatori economici.

Da martedì prende il via così un percorso a tappe per formare ed informare in merito alla cultura della legalità. Anche a Nova Milanese, un percorso di conoscenza e sensibilizzazione avviato in piena pandemia con gli Stati Generali dell’antimafia in Brianza, in cui partendo da una meticolosa ricostruzione del percorso di radicamento della ‘ndrangheta in Brianza e delle maggiori inchieste che l’hanno rivelata, erano stati illustrati una serie di strumenti normativi antimafia e le possibili strategie operative, a disposizione soprattutto delle istituzioni pubbliche locali, per prevenire aggressioni mafiose e reati corruttivi.

"Attraverso questo ciclo di incontri – spiega Rossella Nigro, assessora al Commercio, artigianato, attività produttive e Suap e imprenditrice – intendiamo fare un ulteriore passo, approfondendo aspetti che possono toccare più da vicino artigiani o commercianti, imprese, dalle più piccole alle più grandi, perché la ‘ndrangheta non fa distinzione in fatto di dimensioni, ma si insinua laddove vede profitti e mercato facile, approfittando di fragilità. Sarà l’occasione per informarsi e confrontarsi con chi è ai vertici delle associazioni che rappresentano questi settori, avanzare domande e dialogare con ‘colleghi’ e concittadini, continuando a mantenere alto il muro contro le infiltrazioni".

Tutti gli eventi sono gratuiti e avranno inizio alle 21 nella Sala Consiliare in via Zara 1. Il primo incontro martedì: “Mafie in Brianza: una presenza da conoscere“, la ‘ndrangheta nel nostro territorio, l’emergenza Covid e i fondi Pnrr con Mattia Maestri, ricercatore dell’Osservatorio sulla criminalità organizzata dell’Università di Milano. Modera Lucrezia Ricchiuti (nella foto), già senatrice e componente della Commissione parlamentare Antimafia. Gli altri appuntamenti si terranno il 17, il 24 e il 28 maggio con la visione del docu-film “Il padrino e lo scrittore“, dove il boss pentito Antonino Belnome racconta la ‘ndrangheta brianzola.

Veronica Todaro

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?