Quotidiano Nazionale logo
16 gen 2022

La visionaria Monica Catto e lo sguardo sulle città

La pittrice di Desio è una delle artiste contemporanee più poliedriche innovative e di successo, “Urban impact“ è il percorso dedicato alle metropoli

alessandro crisafulli
Cronaca
Monica Catto ha affascinato pubblico e critica con le rivisitazioni della Monna Lisa
Monica Catto ha affascinato pubblico e critica con le rivisitazioni della Monna Lisa
Monica Catto ha affascinato pubblico e critica con le rivisitazioni della Monna Lisa

di Alessandro Crisafulli Ha esposto e vinto premi in vari Paesi esteri, ha visto i suoi quadri accanto a quelli di artisti celebri come Dalì, ha affascinato pubblico e critica con le sue rivisitazioni della Monna Lisa, ha ideato e curato mostre di grande successo, come quella di Leonardo a Desio nel 2019. Monica Catto è una delle artiste contemporanee più poliedriche, innovative e di successo, in questo momento, nel panorama brianzolo e non solo. "Un po’ visionaria", si definisce. Ed è proprio in questo aspetto che si trova l’essenza della sua vena artistica, come testimoniato nella sua serie "Urban impact" sulla quale si è concentrata molto ultimamente: un percorso di dodici dipinti i cui soggetti sono le metropoli in cui viviamo, fatte di luoghi fisici e da una moltitudine di flussi in continua interazione tra loro. "E’ una sorta di indagine sociologica sulla realtà delle grandi città in cui viviamo – racconta Monica, cresciuta prima con gli insegnamenti del nonno paterno, del padre e della zia, poi quelli del maestro Umberto Galliani -, tra visibile e invisibile. Senza dimenticarne la storia, cerco di capire e rappresentare come potrebbe evolversi la nostra vita all’interno delle stesse. Magari partendo anche dal senso di isolamento che si vive nelle periferie". Ecco quindi Milano, New York e altre grandi capitali mondiali nelle sue pennellate. Da tempo vice-presidente del Gruppo Artistico Desiano, ha vinto premi a New York e in California, essendo selezionata o arrivando in finale anche ad altri importanti concorsi. Nella sua galleria online ha circa 50 opere in esposizione, che possono essere acquistate: "D’arte è molto difficile vivere – dice, sorridendo - io lavoro nei Servizi sociali del Comune di Desio, ma per me l’arte è una esigenza, una forma di comunicazione". Tra le sue opere più particolari anche due rivisitazioni ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?