La hit delle città digitali. Monza nelle migliori 16. Profili social, wi-fi e fibra. E tanti servizi con un clic

Con Parma e Vicenza è al 14esimo posto tra i capoluoghi protagonisti della trasformazione. Mobilità, parcheggi, turismo e cultura a portata di telefonino. E la connessione è gratis dal 2013.

La hit delle città digitali. Monza nelle migliori 16. Profili social, wi-fi e fibra. E tanti servizi con un clic

La hit delle città digitali. Monza nelle migliori 16. Profili social, wi-fi e fibra. E tanti servizi con un clic

Monza entra nell’olimpo delle città digitali d’Italia. L’ha sancito la classifica di I City Rank 2023, curata da Forum PA, che annovera il capoluogo brianzolo tra le 16 città italiane ad alto livello digitale. In particolare Monza, insieme a Parma e Vicenza, si colloca al 14esimo posto tra i capoluoghi di città italiane protagoniste della trasformazione digitale, essendosi posizionata nel primo terzo dei punteggi - intervallo 66100 - nei tre rating previsti: Amministrazione digitale, Comuni aperti e Città connesse.

Un balzo in tema di innovazione di più di 10 posizioni, considerando che nel 2022 il capoluogo brianzolo si classificava al 27esimo posto. Fra i tre parametri, il rating dei Comuni aperti è quello in cui la città di Teodolinda brilla di più, essendosi piazzata ventesima nella classifica generale dei 108 capoluoghi di provincia italiani (mentre è 29esima in quello delle Città connesse e 37esima in quello delle Amministrazioni digitali). Comuni aperti analizza il livello di utilizzo dei social media, la diffusione di dati aperti e la fruibilità di app, facendo di Monza un vero Comune social. In questi ambiti la città ha una crescita costante dal 2016, data in cui ha cominciato a fornirsi di app per l’offerta di servizi ai cittadini. Attualmente sono 10 le app di cui il Comune si avvale (per mobilità, parcheggi, turismo e cultura), di cui l’ultima, introdotta quest’anno, Monza mobilità, utile per scoprire parcheggi liberi e sbrigare i pagamenti in maniera svelta. Da un anno inoltre la Giunta comunale si impegna a comunicare il proprio lavoro sui social tramite la pagina di Instagram e Facebook “Il Ritmo di Monza“, che si è aggiunta, con una foggia più accattivante e comunicativa, a quella del Comune (quest’ultima anche su Twitter), che pure è molto attiva sui social aggiornando in tempo reale sui provvedimenti presi dall’Amministrazione. A questi canali si aggiunge l’efficace fruibilità di Youtube, in cui si trovano sia la pagina del Comune, sia quella più specifica del Consiglio comunale online, che dal 2014 trasmette le dirette di ogni seduta consiliare.

Monza negli ultimi anni è cresciuta molto anche nei ranking di Amministrazione digitale e Città connesse. Soprattutto grazie ai fondi del Pnrr sono stati acquistati computer e materiali informatici nuovi ed è aumentata la digitalizzazione dell’attività amministrativa - tra siti web e fruizione dei servizi online - oggi in grado, grazie al composito ed intuitivo sito del Comune, di permettere ai cittadini di sbrigare qualsiasi richiesta o pratica direttamente dal pc, o quantomeno di iniziarne le procedure. “Città connesse“, cioè la dimensione di impatto della trasformazione digitale sul governo delle città - riguardante soprattutto lo sviluppo delle reti di connessione - è un parametro su cui la città lavora da almeno 10 anni. Già dal 2013 è arrivato a Monza il wi-fi gratuito, con il servizio Monzawifree, poi potenziato nel 2015 con l’inizio di Expo. Anche in termini di fibra ottica ci sono stati progressi. Dopo i lavori del 2019 si è arrivati ad una copertura del 75% (mentre la media italiana è del 41%), che arriva al 100% se si considera la fibra mista rame. A breve arriverà la fibra ottica anche per le strutture comunali, grazie ad un accordo tra Comune, A2A e Acinque.