Quotidiano Nazionale logo
9 feb 2022

La gru cede di schianto: due salvi per miracolo

Stavano potando le piante che si affacciano sulla strada dell’oratorio. Hanno fatto un volo di 6 metri, ma se la sono cavata: in ospedale ma non gravi

sonia ronconi
Cronaca
Momenti di apprensione davanti all’oratorio di via Sant’Apollinare
Momenti di apprensione davanti all’oratorio di via Sant’Apollinare
Momenti di apprensione davanti all’oratorio di via Sant’Apollinare

di Sonia Ronconi Ancora una volta si è sfiorata la tragedia sul posto di lavoro, ben due i giardinieri coinvolti in un incidente a pochi giorni dalla terribile morte del collega comasco che a Lissone lo scorso 2 febbraio era stato schiacciato da una piattaforma elevatrice nel cantiere dove stava potando dei rami. Fortunatamente i due giardinieri, di 57 e 49 anni, sono andati in ospedale in codice giallo pur avendo fatto un volo di 6 metri. I due verso le 15 di ieri stavano sistemando le piante che si affacciano sulla strada dell’oratorio di via Sant’Apollinare quando sono stati sbalzati violentemente a terra forse a causa di una perdita di potenza del cestello su cui si trovavano. Sono precipitati per alcuni metri, circa sei, per il cedimento della gru. Immediatamente è stato allertato il 118 e sono arrivati i mezzi in codice rosso. Due ambulanze, l’automedica, l’elisoccorso e i vigili del fuoco. Per fortuna i medici hanno visto che non erano in pericolo di vita e sono stati trasportati in codice giallo in ambulanza. Un lissonese, S.M., di 49 anni condotto all’ospedale San Gerardo di Monza, avrebbe riportato un trauma toracico, mentre il secondo uomo è stato accompagnato in elisoccorso all’ospedale San Raffaele di Milano, poiché in un primo tempo pareva più grave: ha riportato un trauma al volto e al bacino. La dinamica dell’incidente è al vaglio della polizia locale di Desio. La strada è stata chiusa al traffico per permettere la rimozione del mezzo. "Appena ho saputo dell’incidente sono corso all’ufficio tecnico - ha spiegato Andrea Villa, vicesindaco e assessore della polizia locale di Desio -. Pensavo che fossero operai del Comune, invece erano impegnati nel tagliare ui rami all’oratorio. Per fortuna non sono in pericolo di vita. Quando ho saputo che erano in codice giallo ho ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?