FABIO LUONGO
Cronaca

La Giunta bis di Barbara Magni. Squadra che vince con si cambia. Con qualche eccezione a Sovico

Tre conferme e una new entry: Mattia Barni, che prende il posto dell’esterno Diego Terruzzi. A lui va l‘assessorato alla polizia locale, protezione civile, commercio e attività produttive.

La Giunta bis di Barbara Magni. Squadra che vince con si cambia. Con qualche eccezione a Sovico

La Giunta bis di Barbara Magni. Squadra che vince con si cambia. Con qualche eccezione a Sovico

Tre conferme, una new entry e qualche redistribuzione delle deleghe. Da martedì sera Sovico ha la sua nuova Giunta di centrodestra. Durante il primo consiglio comunale di insediamento della nuova amministrazione, la riconfermata sindaca Barbara Magni ha formalizzato la squadra che la affiancherà per 5 anni alla guida del paese.

Per tre quarti la Giunta ricalca quella del primo mandato di Magni, con un nuovo inserimento, ma alcuni degli incarichi precedenti hanno cambiato titolare. Così Marco Ciceri, recordman di preferenze alle ultime elezioni con 206 voti personali, è stato confermato vicesindaco: continuerà a occuparsi di lavori pubblici, urbanistica, edilizia privata e cimitero, ma avrà in più pure le deleghe all’edilizia pubblica e residenziale, all’ambiente e all’ecologia. Alberto Rivolta, assessore al bilancio uscente, è stato ribadito nell’incarico, con le deleghe a tributi e programmazione: rispetto all’ultimo quinquennio però si occuperà anche di cultura. I servizi alla persona, servizi sociali e pari opportunità faranno nuovamente capo a Simona Pulici, a cui è stata attribuita inoltre la delega all’istruzione. Nel mandato precedente Pulici era titolare anche dell’edilizia pubblica, passata per i prossimi 5 anni a Ciceri. Il volto nuovo in Giunta è quello di Mattia Barni, tra i più votati della lista Centrodestra Sovico: a lui è andato l’assessorato alla polizia locale, protezione civile, commercio e attività produttive. Di fatto Barni prende il posto che, seppur con incarichi differenti, nei passati 5 anni era stato dell’assessore esterno Diego Terruzzi. La sindaca Magni ha poi tenuto per sé le deleghe a sport, personale e società partecipate, cedendo quelle a polizia locale, istruzione, cultura e commercio. Dopo la vittoria che ha portato alla sua riconferma con il 60% dei voti, la 54enne avvocata Magni, a margine del giuramento in consiglio, ha promesso "dialogo, confronto positivo e disponibilità all’ascolto", come sindaca di tutti i sovicesi, "anche di quelli che non ci hanno votato". Durante il primo consiglio comunale sono stati nominati i capigruppo di maggioranza e opposizione: a guidare gli 8 rappresentanti di Centrodestra Sovico sarà Federico Motta, a condurre i 4 esponenti dell’opposizione di Sovico Progressista sarà l’ex candidato sindaco Corrado Villa.