"Il servizio di pulizia non funziona". Assi minaccia sanzioni contro Cem

Il sindaco di Brugherio ha chiesto l’intervento della polizia locale: "Saremo rigorosi nei controlli"

"Il servizio di pulizia non funziona". Assi minaccia sanzioni contro Cem
"Il servizio di pulizia non funziona". Assi minaccia sanzioni contro Cem

Il Comune di Brugherio potrebbe uscire da Cem Ambiente, il colosso dei servizi ambientali partecipato da 74 e dalla Provincia di Monza e Brianza. Il sindaco Roberto Assi boccia il servizio fornito, a partire dalla pulizia della città.

"Ci sono delle inefficienze – fa notare il primo cittadino –. Con l’assessore all’Ecologia Carlo Nava abbiamo prestato attenzione alle condizioni di via De Gasperi, Parco Miglio, piazza Virgo Fidelis il 2 e il 3 di gennaio, quindi ben oltre capodanno, e la pulizia non era ancora stata affettuata. Da un mese dovrebbe esserci il servizio domenicale dalle 6 alle 12 per la pulizia di via De Gasperi, piazza Roma, piazza Togliatti e piazza Virgo Fidelis e non è stata attivata. Lo stesso vale per Parco Miglio. È vero che una componente importante è affidata ai cittadini, ma se esiste il servizio di pulizia, il parco va ripulito. Con l’approvazione del bilancio 2024 faremo una valutazione dei servizi del 2023 e le dovute rilevazioni".

Il primo cittadino denuncia un peggioramento del servizio. Ha funzionato il servizio di taglio dell’erba su viale dei Mille e viale Lombardia, parecchio tempo fa, che però non sono state pulite e arrivano sul tavolo del sindaco le foto scattate dai cittadini. Il Comune di Brugherio con Cem Ambiente ha una convenzione in house. Quindi la società fa le veci dell’ufficio ecologia a tutto tondo. Brugherio aderisce a Cem da decenni. Eppure per la pulizia straordinaria di via De Gasperi il sindaco Assi ha dovuto attivare il funzionario in vacanza che a sua volta ha attivato macchina burocratica e addetti ai lavori. E ancora: "D’estate i cestini della città risultano svuotati, ma lasciati sporchi e imbrattati, praticamente un lavoro fatto a metà e ogni volta l’amministrazione deve segnalare all’azienda che provvede in maniera puntuale, ma mai definitiva. Abbiamo chiesto alla polizia locale di segnalare lo stato di pulizia della città. Saremo rigorosi nei controlli per praticare eventuali sanzioni. Poi mi consulterò con la maggioranza sul da farsi". Da parte di Cem Ambiente, per contro, c’è la volontà di verificare cosa è andato storto, prima di prendere una posizione ufficiale.