Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
28 gen 2022

“Il marito invisibile“ appare al teatro Manzoni

Maria Amelia Monti e Marina Massironi nella prima a commedia in videocall che usa la tecnologia con intelligente creatività

28 gen 2022
marco galvani
Cronaca
Marina Massironi e a sinistra Maria Amelia Monti con Edoardo Erba, marito e scrittore dello spettacolo
Marina Massironi e a sinistra Maria Amelia Monti con Edoardo Erba, marito e scrittore dello spettacolo
Marina Massironi e a sinistra Maria Amelia Monti con Edoardo Erba, marito e scrittore dello spettacolo
Marina Massironi e a sinistra Maria Amelia Monti con Edoardo Erba, marito e scrittore dello spettacolo
Marina Massironi e a sinistra Maria Amelia Monti con Edoardo Erba, marito e scrittore dello spettacolo
Marina Massironi e a sinistra Maria Amelia Monti con Edoardo Erba, marito e scrittore dello spettacolo

di Marco Galvani Dopo tante storie fallimentari alle spalle, ma senza mai trascurare il sogno dell’abito bianco, arriva lui, Lucas. Origini norvegesi, Lucas "è l’uomo perfetto" con un unico ‘difetto’. O meglio una particolarità. Non si vede. E’ invisibile. Eppure c’è per Lorella, donna fragile, sfortunata in amore, che vive tutto, compresa la sua storia insieme a Lucas, con il cuore. Lorella è Marina Massironi, "romantica quanto lei" e per questo "la amo e la comprendo per le sue fragilità. E mi identifico nel suo sogno di una relazione stabile e duratura". Anche se all’inizio non tutti la comprendono. Nemmeno la sua amica storica, Fiamma. L’esatto opposto di Lorella, almeno all’apparenza. "Quella più regolare, quella che ha i paletti ben piantati attorno alla sua vita, alla sua famiglia, ai figli e al marito Orlando e che non prevede affatto di buttarli giù. Eppure…". Fiamma è Maria Amelia Monti. E volutamente ‘disconnette’ il racconto per non svelare come andrà finire lo spettacolo scritto e diretto dal marito ‘visibile’ Edoardo Erba che porteranno in scena al teatro Manzoni di Monza (oggi e domani alle 21, domenica alle 16; biglietti su www.teatromanzonimonza.it). "Il marito invisibile" è la prima commedia in videocall. Che usa la tecnologia con intelligente creatività per non tenere congelato il teatro in una ‘vecchia’ tradizione. Cinque videochiamate fra le due amiche cinquantenni che non si vedono da tempo, per raccontare "l’attrazione irrefrenabile, fatale e sconcertante che l’umanità prova per l’invisibilità". Sul palco Fiamma e Lorella non si guardano mai in faccia. Sono sedute ognuna davanti al proprio computer, microfono e videocamera accesi. Tutto intorno, un blu screen. Sopra, un grande schermo che proietta i volti delle due amiche e l’ambiente alle loro spalle. Fiamma è in cucina, Lorella in pigiama e pantofole in camera da letto. I saluti di rito, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?