Il forno di Ale sulla guida del Gambero

Il panificio Pancaffè da Ponto di Cogliate, guidato da Alessandro Pontonio, è stato inserito nella guida del Gambero Rosso per la qualità e la ricerca negli impasti tradizionali e innovativi. Alessandro, mastro fornaio di 27 anni, ha ottenuto il riconoscimento con il "1 pane", dimostrando la sua passione e impegno nel settore.

Il forno di Ale sulla guida del Gambero

Il forno di Ale sulla guida del Gambero

La grande passione per il pane e i prodotti da forno di Alessandro Pontonio finisce nella guida di settore del Gambero Rosso. Nell’edizione 2025 della preziosa raccolta “Pani e panettieri d’Italia“ del Gambero Rosso, pubblicata qualche giorno fa, è stato inserito un panificio di Cogliate, “Pancaffè da Ponto“, riconoscendo qualità e ricerca da parte del mastro fornaio Alessandro, 27 anni e da tempo impegnato nella valorizzazione degli impasti tradizionali ma non solo. Nei mesi scorsi, il panificio di via Dante aveva ricevuto la visita di un tecnico assaggiatore della famosa guida italiana che recensisce non solo i ristoranti ma tutti i luoghi di produzione delle eccellenze alimentari.

Il Pancaffè da Ponto ha ricevuto “1 pane“ che è il primo gradino dei tre disponibili, in una classifica in cui è già importantissimo esserci.

La passione di Alessandro viene da lontano ed è sostenuta continuamente con lo studio e il miglioramento delle tecniche, dall’impasto alla lievitazione alla cotture. Grande spazio viene riservato alla sperimentazione con la proposta di pani speciali, anche arricchiti con ingredienti inediti come l’accoppiata fichi e mandorle o quello con menta e salvia o l’ottimo pugliese con origano, olive, cipolle e uvetta. Non manca, come sottolineato anche dalla recensione del Gambero Rosso, l’attenzione alla tradizione italiana in particolare per i dolci legati alle ricorrenze nel corso dell’anno.

Ga.Bass.