Il doposcuola dei balordi. Le notti fuori controllo alle medie di San Rocco tra urla e bottiglie rotte

Il parcheggio della Pertini ritrovo di gruppi di ragazzi che spesso scavalcano la recinzione. La denuncia dei residenti arriva in consiglio comunale: "Un incubo ogni fine settimana".

Il doposcuola dei balordi. Le notti fuori controllo alle medie di San Rocco tra urla e bottiglie rotte
Il doposcuola dei balordi. Le notti fuori controllo alle medie di San Rocco tra urla e bottiglie rotte

Bivacchi, schiamazzi e atti di vandalismo: la scuola media Pertini di San Rocco nel mirino dei teppisti. Di notte. Soprattutto nei fine settimana. La denuncia è arrivata in consiglio comunale dal consigliere del Pd Pietro Zonca: "Ogni venerdì e sabato sera ci sono bivacchi di giovani nel parcheggio davanti alla scuola, urla e musica ad alto volume anche oltre la mezzanotte. La zona è diventata invivibile. E poi ci sono i danni in strada e all’interno del giardino della scuola dove vengono lasciati costantemente rifiuti di ogni genere, comprese bottiglie di vetro rotte. È stato distrutto un cestino e sono stati registrati anche danni alle macchine in sosta". Il fatto è che "la recinzione della scuola è molto bassa e non ci sono telecamere, che sicuramente risulterebbero essere un ottimo deterrente – continua Zonca –. In questo modo i ragazzi si possono introdurre facilmente sotto l’androne della scuola e nel giardino, riuscendo ad arrivare dalle scale anche alla parte superiore dell’edificio".

"Considerando che anche la scuola elementare Omero alcuni mesi fa è stata oggetto di intrusioni con gravi atti vandalici – conclude Zonca – e prendendo atto che i residenti continuano a inviare segnalazioni scritte senza ricevere alcuna risposta, sollecito un intervento dell’Amministrazione, precisando che alcuni cittadini si sono addirittura offerti di mettere a disposizione le loro telecamere private". Esattamente un anno fa nel mirino era stata messa la scuola Omero, con distruzioni di arredi e mura e pavimenti imbrattati. Un’altra area scolastica che da tempo vive problemi di schiamazzi, abbandono di rifiuti e piccoli danneggiamenti è quella della scuola elementare Don Milani a Triante. "Proseguono costantemente i bivacchi di una decina di adolescenti ogni weekend – rileva Demetrio Bezza, cittadino attivo della Consulta Triante –, qui a nostro avviso il problema è soprattutto la scarsa illuminazione e l’assenza di telecamere, seppur per privacy non facili da installare, e sarebbe il caso di intensificare i controlli delle forze dell’ordine".