Elezioni nella bufera: "Ricontate tutti i voti"

La lista civica sconfitta da Lisa Mandelli ha presentato un ricorso al Tar "Schede confuse, numeri modificati, calcoli tropo tardivi in alcuni seggi".

Elezioni nella bufera: "Ricontate tutti i voti"

Elezioni nella bufera: "Ricontate tutti i voti"

Schede dubbie, numeri che non tornerebbero. E quelle 43 preferenze servite alla sindaca uscente Lisa Mandelli a vincere le ultime elezioni che non convincono. Lo sostiene la lista “Usmate e Velate Insieme – Stefano Vimercati Sindaco”, sconfitta alle ultime elezioni. E che ha presentato ricorso al Tar chiedendo di ricontare le schede.

"Abbiamo deciso di depositare al Tar per la Lombardia il ricorso a seguito delle elezioni amministrative svolte l’8-9 giugno. Troppi i dubbi e gli errori durante lo spoglio che ha assegnato la vittoria al sindaco uscente per soli 43 voti". Poi la lista entra nello specifico: "Numerosi errori sono stati riscontrati in diverse sezioni dove tra gruppi di schede del candidato Mandelli venivano rinvenute schede appartenenti al candidato Vimercati". Troppi pasticci? "Forti dubbi poi sulle schede nulle dove in alcuni seggi risultano essere più del doppio di quelle degli altri seggi: le schede nulle totali sono addirittura il triplo dello scarto tra le due liste. Non meno grave, il rinvenimento in due seggi di una scheda del Comune di Burago Molgora e una del Comune di Sovico". "Infine, l’incongruenza dei risultati in un altro seggio, con un’affluenza più bassa di circa il 20% rispetto la media degli altri, i cui risultati sono giunti dopo almeno un’ora dall’esito degli altri spogli nei quali la lista Vimercati di trovava in quel momento in vantaggio di 20 voti. Risultati di questo seggio‘tardivo’ che hanno segnato uno scarto di ben 60 voti ribaltando il risultato". E precisazione: "Non mettiamo in dubbio la buona fede dell’amministrazione Mandelli ma dobbiamo farlo per chi ha creduto in noi".